Lavoro

Federalismo fiscale: CdM discute “autonomia di entrata” delle Regioni


Di:

Consiglio dei Ministri (pupiatv)

Consiglio dei Ministri (pupiatv)

Roma – IL Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Ministro Altero Matteoli,.

Esaminato ed approvato, su proposta del Ministro per le politiche europee, Andrea Ronchi, e del Ministro della giustizia, Alfano, un decreto legislativo che dà attuazione alla decisione quadro GAI 2008/909 che concerne l’applicazione del principio di reciproco riconoscimento per le sentenze penali che irrogano pene detentive e misure privative della libertà personale. Le decisioni GAI (giustizia ed affari interni) sono strumenti di cooperazione fra Stati membri in materia di polizia e di azioni giudiziarie penali, adottate prima dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona; la decisione approvata oggi consente di progredire nella reciproca cooperazione giudiziaria tra gli Stati e radica ulteriormente il principio del mutuo riconoscimento delle decisioni giudiziarie nello spazio europeo; essa si basa sul presupposto che le decisioni giudiziarie adottate in uno Stato membro (di emissione) possano, a determinate condizioni, trovare riconoscimento in un altro Stato membro (di esecuzione) e possano essere, ad alcuni effetti, equiparate alle decisioni adottate nel medesimo Stato di esecuzione.

Previa illustrazione da parte del Ministro Calderoli, è stato avviato l’esame preliminare di uno schema di decreto legislativo di attuazione della legge 42/2009 in materia di federalismo fiscale, concernente in particolare l’autonomia di entrata delle Regioni.

Lo schema prevede l’attribuzione alle Regioni ordinarie di una quota dell’IRPEF, di una compartecipazione all’IVA e di un’addizionale all’IRPEF, oltre che di tributi propri. Il decreto prevede strumenti di flessibilità e manovrabilità per le Regioni, in grado di garantire loro il pieno esercizio delle funzioni e la definizione di una propria politica economica. Con la determinazione dei fabbisogni standard e i conseguenti risparmi di spesa sarà ridotta la pressione fiscale.

I Ministri compenti attiveranno il confronto con i soggetti istituzionali interessati. Al fine di dare attuazione alla delega conferita al Governo in materia, è stato approvato un ulteriore decreto legislativo che istituisce ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria, a seguito dei pareri favorevoli espressi dalle Commissioni parlamentari.

In considerazione del venir meno di talune emergenze, sono stati revocati due stati d’emergenza già dichiarati nella Regione Marche per avversità atmosferiche ed in relazione all’incendio nel Teatro Vaccaj, a Tolentino. Al fine di contribuire alle operazioni internazionali di protezione civile di supporto al Pakistan, colpito dai gravissimi eventi alluvionali iniziati il 21 luglio scorso, è stato dichiarato il relativo stato d’emergenza.

Federalismo fiscale: CdM discute “autonomia di entrata” delle Regioni ultima modifica: 2010-09-08T01:16:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi