Capitanata

Foggia, Centro diurno per disabili: rientra la protesta degli operatori


Di:

Centro diurno

Operatori centro diurno (archivio, fonte image: cenadellamicizia.it)

Foggia – AL termine di un incontro interlocutorio con l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Foggia, Pasquale Pellegrino, i lavoratori della cooperativa CSS che gestisce il Centro Diurno per Disabili della città hanno revocato il terzo giorno di stato di agitazione iniziato nella giornata di ieri. Centro della diatriba i rapporti controversi tra la cooperativa appaltatrice del servizio e gli operatori.

“Abbiamo discusso con i lavoratori della loro delicata situazione – afferma Pellegrino – e siamo riusciti a trovare un punto di incontro per scongiurare un altro giorno di interruzione del servizio, che avrebbe significato un grave disservizio per gli assistiti del centro. Purtroppo, la situazione finanziaria del Comune è nota a tutti, e per quanto possibile abbiamo fatto tutti gli sforzi possibili per garantire la continuità delle attività di assistenza. In questo caso, però, è subentrato anche il difficile e complesso rapporto tra la cooperativa e i lavoratori, situazione nella quale possiamo entrare fino a un certo punto. Resta comunque ferma la nostra volontà di garantire tanto il servizio quanto le posizioni occupazionali. Devo dare atto ai lavoratori ricevuti questa mattina di aver dato dimostrazione di grande sensibilità e fiducia nel nostro operato, elementi che ci permetteranno, nei prossimi giorni, di valutare serenamente tutte le opzioni a nostra disposizione per uscire da questa situazione ”.

Il servizio di assistenza ai disabili dovrebbe essere finanziato per metà dall’ASL e per metà dalle famiglie, qualora queste non potessero provvedere interviene il Comune con un proprio contributo. In questi anni, invece, l’amministrazione si è accollata l’intero onere, situazione questa al momento non più ottemperabile.

“La convenzione con la cooperativa è scaduta ed è andata in proroga fino alla pubblicazione del nuovo bando che fisserà regole in linea con le disposizioni regionali – spiega l’assessore -. Le politiche sociali rappresentano un’attività fondamentale per la nostra amministrazione e il lavoro svolto fino a oggi ne è la dimostrazione”.

Soddisfatti anche i rappresentanti dei lavoratori, che hanno espresso “vivo apprezzamento per l’impegno dell’assessore Pellegrino a venire incontro alle esigenze tanto degli operatori quanto degli assistiti. Crediamo che per come ci sono state prospettate alcune soluzioni, ci possono essere i margini di garanzia per tutti”.

Foggia, Centro diurno per disabili: rientra la protesta degli operatori ultima modifica: 2010-09-08T18:58:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi