Manfredonia

Morte sindaco Vassallo, lutto a Manfredonia


Di:

Angelo Vassallo

Angelo Vassallo (fonte image: unonotizie.it)

Manfredonia – IL sindaco-pescatore di Pollica, fervente ambientalista e strenuo difensore della legalità nel suo territorio, Angelo Vassallo, 57 anni, è stato ucciso domenica sera, colpito da nove colpi d’arma da fuoco mentre si trovava nella sua autovettura.

Una cortina di lutto è discesa su molti Comuni italiani, lutto che anche il Comune di Manfredonia condividerà con le bandiere listate a mezz’asta.

È quanto ha stabilito il sindaco Angelo Riccardi, per “testimoniare vicinanza e solidarietà alla famiglia del primo cittadino e all’intera comunità del Cilento”. “Il sindaco Vassallo è sempre stato in prima fila nelle battaglie contro l’abusivismo, per la tutela dell’ambiente e la cura del territorio, tanto è vero che, con il suo operato, ha trasformato la piccola realtà di Pollica in un gioiello di buona amministrazione e un caso esemplare riconosciuto e apprezzato da cittadini e turisti -ha dichiarato il sindaco di Manfredonia, concludendo- Angelo Vassallo non ha seminato invano”.

Morte sindaco Vassallo, lutto a Manfredonia ultima modifica: 2010-09-08T22:44:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • gigi

    Condoglianze alla famiglia del sindaco Vassallo, un uomo che amava e rispettava la natura, l’esatto contrario di ciò che sta avvenendo a Manfredonia, dove la natura viene violentata in questi giorni, basti vedere lo scempio che si sta commettendo sulla scogliera di siponto


  • FABIO

    spero che gli venga intitolata una via a Manfredonia, sarebbe un gesto di stima nei confronti di chi ha fatto bene il suo lavoro,e che potrebbe essere da esempio agli amministratori di Manfredonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi