Capitanata

Patto Stabilità della Provincia, stabiliti i ruoli di controllo


Di:

Palazzo Dogana

Definiti ruoli di controllo per rispetto Psi della Provincia (fonte image: pisacasaweb)

Foggia – “VERIFICA degli equilibri di bilancio finalizzata al rispetto del Patto di Stabilità interno”: questo il compito che il Consiglio provinciale di Foggia ha affidato, di recente, ad una dottoressa 38enne foggiana, in base a quanto predisposto da una recente determina. L’incarico va a completare lo staff in seno al Consiglio provinciale per i controlli interni relativi al rispetto dei vincoli stabiliti dal Patto di Stabilità per gli enti territoriali.

Innanzitutto, il Consiglio Provinciale di Foggia, con propria deliberazione n. 10 del 28 giugno 2010 ha approvato il programma per l’affidamento di incarichi esterni di studio, ricerca e consulenza per l’anno 2010, fra cui un esperto di patto di stabilità. In considerazione dei diversi obblighi di legge dell’Amministrazione, fra i quali anche “il costante monitoraggio e controllo della spesa unitamente alle previsioni dei flussi di cassa finalizzate al rispetto del patto di stabilità interno”, lo stesso Consiglio Provinciale, a partire dall’anno 2009, aveva autorizzato con Deliberazione di G.P. n.230 del 15 maggio 2009, la costituzione di un Ufficio di Staff con il compito relativo tra cui anche “la verifica costante degli andamenti degli incassi e dei pagamenti di parte capitale e degli accertamenti di entrata e degli impegni di spesa della parte corrente anche con ulteriori procedure informatiche di gestione della contabilità”.

Da qui la necessità “per rendere funzionale l’attività di Staff finalizzato al rispetto degli obiettivi programmatici fissati dal Patto di Stabilità” di avvalersi dell’apporto di un esperto in materia di Bilanci Pubblici e di revisione contabile; e causa “la mancanza del Settore di far fronte, con il personale dipendente attualmente assegnato e a disposizione, a tutte le esigenze e in particolare alla completa realizzazione degli obiettivi stabiliti” (patto di stabilità) e “atteso che il monitoraggio costante del patto di stabilità rappresenta una innovazione nell’ottica della riqualificazione dei flussi finanziari ed uno strumento di controllo capace di fornire un quadro sintetico, chiaro e trasparente dell’azione dell’Ente, al fine di ottenere il riconoscimento di Ente virtuoso”, il Consiglio provinciale ha di seguito stabilito di affidarsi alla professionista citata, “estranea” da qualsiasi ruolo passato nella Provincia.

“CONTRAZIONE DI MUTUI SOLO DOPO ATTENTA ANALISI” – Ogni ipotesi e/o previsione di contrarre mutui per finanziare investimenti, sarà pertanto oggetto “di attenta analisi – scrive il consiglio – anche al fine di verificare la compatibilità con il rispetto dei vincoli del patto ed in particolare sarà analizzata la ricaduta che la contrazione di mutui o l’applicazione dell’avanzo di amministrazione programmati per il 2010, avranno sui pagamenti che matureranno negli anni 2010- 2011-2012”.

IL riferimento normativo per l’affidamento dell’incarico è l’art. 3, comma 56 della Legge 24 dicembre 2007, n. 244 (finanziaria 2008), così come sostituito dall’art.46 comma 3 del D.L. n. 112/2008 e relativa legge di conversione n. 133/2008, oltre al vigente regolamento provinciale per il conferimento degli incarichi a soggetti estranei all’amministrazione approvato con delibera della G.P. n.214 in data 12/05/2009, il quale disciplina i limiti, i presupposti e le modalità di conferimento degli incarichi esterni.

La somma affidata alla professionista (quasi 20mila euro) è stata impegnata dal Peg per l’esercizio finanziario 2010, dopo quanto stabilito dalla deliberazione di C.P.n.8 del 28/06/2010 con la quale è stato approvato il Bilancio di Previsione per l’esercizio Finanziario 2010; la Deliberazione della Giunta Provinciale n° 189 del 27 luglio 2010, esecutiva ai sensi di legge, con la quale sono stati individuati i Dirigenti dei Settori Provinciali, con l’attribuzione agli stessi del potere di assumere atti di gestione per l’esercizio finanziario 2010; e la Deliberazione della Giunta provinciale n. 190 del 27 luglio 2010, esecutiva ai sensi di legge, con la quale é stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione e il Piano degli Obiettivi per l’esercizio finanziario 2010.

SALUTE DELLA FINANZA LOCALE E REGIONALE, RELAZIONA CORTE DEI CONTI Relazione Corte dei Conti su finanza degli enti locali e provinciali

Patto Stabilità della Provincia, stabiliti i ruoli di controllo ultima modifica: 2010-09-08T22:31:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi