Manfredonia

Sannicandro, Lonigro, Losappio: “respingere eolico Trevi sul Golfo di Manfredonia”

Di:

Eolico offshore nelle coste pugliesi (adnkronos.com)

Eolico offshore nelle coste pugliesi, no Sel per progetto Trevi nel Golfo di Manfredonia (image: adnkronos.com)

Manfredonia – “HA fatto molto bene e ne condividiamo l’azione l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente ( Lettera a Prestigiacomo) ad opporsi e contrastare per quanto nelle facoltà della Regione il programma di trivellazioni nel mare Adriatico, lungo le coste della Puglia – dicono in una nota i Consiglieri regionniali del Gruppo Sel, Michele Losappio, Pino Lonigro e Arcangelo Sancandro – Condividiamo anche le ragioni – ambiente, turismo, pesca, economia – che sono alla base del NO della Regione e che sono state ribadite più volte e più volte trasformate in atti concreti”.

“Per gli stessi motivi riteniamo che si debba respingere il progetto della Società Trevi di impiantare nel Golfo di Manfredonia 65 pale eoliche a circa 8 km dalla costa. Questo progetto, oggi nel pieno della procedura di VIA, aveva già ricevuto un parere negativo della Regione nella precedente legislatura, parere che l’Assessore Nicastro ha confermato e rivendicato anche come esempio in negativo rispetto all’impianto di Tricase che per distanza, potenza e configurazione (su galleggianti) ha invece giustamente ricevuto il SI della Giunta”.

Lonigro (fonte image: StampaSud), Losappio e Sannicandro contro progetto eolico Trevi sul Golfo di Manfredonia (ST)

“La società proponente lo ha poi modificato riducendo in parte il numero delle pale, tutte stabilmente da impiantare sui fondali, e lo ha ripresentato anche come apripista per altri insediamenti nel porto di Brindisi. In queste condizioni auspichiamo, certi della sensibilità dell’Assessore, che la Regione non modifichi il proprio precedente giudizio nel solco di una comune impostazione che vuole difendere mare, costa e risorse naturali da ogni forma di aggressiva invasione”.

IL PROGETTO DELLA TREVI Focus, il progetto e Focus 2, posizione Consulta e Posizione Nicastro


POSIZIONE DE LEONARDIS
Trivellazioni Tremiti e Adriatico, posizione De Leonardis

Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • cattiveria umana

    continua la distruzione del mare..impediamo tale catastrofe.forza sindaco di MANFREDONIA.IMPEDISCI….


  • robin

    Il Sindaco è impegnato a fare nuove nomine nel suo staff e a sis……..altri suoi compagni, non ha tempo per impedire o pensare al bene di Manfredonia


  • Carmela

    Io non ho sentito che il Sindaco è contrario, se lo fosse mi farebbe piacere.


  • FABIO

    Ma perchè i pescatori con le loro reti a strascico fanno bene al nostro Mare?
    non capisco!
    Io preferirei vedere delle pale eoliche e delle zone vietate alla pesca e non i fondali che continuano ad essere distrutti senza un minimo di rispetto eliminando ogni forma di vita.
    E il sindaco dov’era quando Bordo e Campo hanno taciuto davanti al faraonico progetto della Mercegaglia dell’inceneritore?
    Questo si che è preservare il nostro territorio.
    BRAVO SINDACO


  • Open Mind

    Quelle pale in acqua non si possono proprio vedere. A parte che in acqua sono meno efficienti, ma anche “costosi” per la manutenzione ordinaria. Sono proprio antiestetiche e a sfavore per Manfredonia. Dai! Sono proprio brutte! un conto è sulle montagne, un conto è in acqua!!


  • FABIO

    Hai ragione sono proprio brutte quelle pale. Anche i pannelli solari sono brutti.
    Forse è meglio una bella centrale nucleare.
    Si la centrale va già meglio.
    ihihihih


  • Carmela

    ormai manfredonia è la città dei sperimenti a perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi