CronacaStato news

Candela, Gatta: delibera Comune, azzerata la TASI


Di:

Candela – SEGUENDO le direttive della giunta presieduta dal sindaco, Nicola Gatta, il consiglio comunale di Candela ha deliberato l’azzeramento della Tasi (Tassa servizi indivisibili) per le prime e seconde abitazioni, le aree fabbricabili, i fabbricati rurali e le pertinenze agricole, i bar e i negozi, che avrebbe comportato una tassazione variabile dai 100€ ai 400€, in relazione al tipo di fabbricato e alla conseguente rendita catastale, chiamando alla cassa anche i semplici affittuari degli immobili, che avrebbero dovuto versare una quota compresa tra il 10% e il 30%. del tributo.

Nonostante lo Stato non erogherà al Comune le somme non versate dai contribuenti, cha ammontano a 170.000,00 €, l’Amministrazione è riuscita ad evitare tasse e balzelli ritenuti iniqui e insopportabili, anche in considerazione del periodo di grave sofferenza economica in cui versano la maggior parte delle famiglie. Cariche di significato le dichiarazioni del primo cittadino Nicola Gatta: “Ancora una volta si vuole scaricare ogni responsabilità sugli amministratori locali, attraverso questa nuova imposta che allo stesso modo dell’Imu, colpisce tutti i proprietari di immobili e persino chi vive in affitto. Abbiamo evitato di tassare le prime case, che restano un bene da tutelare ad ogni costo, perché frutto di tanti sacrifici e risparmi di una vi; anche chi in passato era stato esentato dal versamento IMU, grazie alle detrazioni, oggi avrebbe dovuto versare per intero l’imposta”. Continua il sindaco Nicola Gatta “abbiamo colto l’unica opportunità offertaci dalla legislazione in fatto di tributi locali, ossia la possibilità di azzerare l’aliquota TASI, e di questo ne andiamo orgogliosi”.

La mancanza di nuove e più pesanti imposizioni non avrà comunque conseguenze sull’erogazione di adeguati servizi, rassicura il Vicesindaco Pasquale Capocasale (Assessore al bilancio): ”la decisione di eliminare la TASI non è stata una scelta facile considerando il ricatto subito da noi amministratori locali dal governo centrale, che a fronte di tagli certi, per quanto riguarda i trasferimenti al comune di Candela, ci obbligava a tassare i cittadini, ma dopo giorni di approfondimenti abbiamo assunto la decisione definitiva e posso rassicurare che non ci saranno tagli ai servizi erogati dal comune, perchè le somme che mancheranno saranno recuperate risparmiando su altre poste di bilancio, a riprova del fatto che il bilancio comunale è sano e ci permette di supportare queste scelte a tutela dei cittadini”.

Redazione Stato

Candela, Gatta: delibera Comune, azzerata la TASI ultima modifica: 2014-09-08T23:53:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This