Capitanata

“Il trasferimento del mercato di Margherita è sempre più vicino”

Di:

Margherita di Savoia. Un lieve ritardo dovuto ad una modifica interpretativa intervenuta nel mese di agosto allorquando la Conferenza Unificata Stato-Regioni ha emanato chiarimenti che vanno esattamente nella direzione evidenziata sin da molti mesi fa dall’Ufficio Amministrativo Unibat. Tali disposizioni sono state tutte contenute nella Deliberazione della Giunta Regionale 10 agosto 2016, n. 1292 – Documento unitario delle regioni e province autonome n. 16/94CR08/C11 del 3 agosto 2016 concernente “Linee applicative dell’intesa della conferenza unificata del 05.07.2012 in materia di procedure di selezione per l’assegnazione di posteggi su aree pubbliche”. Presa d’atto.

Nella fattispecie il nuovo documento afferma appieno i principi sostenuti dall’Ufficio Amministrativo UNIBAT, diretto da Savino Montaruli, che aveva posto la questione anche ai competenti uffici della Regione Puglia. Proprio la Regione Puglia, in funzione del recepimento di tali note dell’Associazione di Categoria con sede provinciale ad Andria, ha a sua volta emanato disposizioni operative in tale direzione, trasmettendole sia al comune di Margherita di Savoia che al soggetto ricorrente cioè ad UNIMPREBAT BAT ed al suo presidente.

Dopo tale circostanza nel pomeriggio di mercoledì 7 settembre si è riunito il tavolo tecnico nel comune salinaro, alla presenza dei Rappresentanti delle Associazioni accreditate, del Comandante della Polizia Municipale, dell’Assessore al Commercio e del Segretario Generale del Comune. Sono stati adeguati i principi per l’elaborazione della graduatoria che ora sarà ripubblicata a garanzia dei diritti acquisiti e loro riequilibrio. Intanto la nuova area mercatale è stata sottoposta ad alcune prove proprio in funzione delle recenti abbondanti piogge e sulla base delle criticità rilevate sono stati anche suggeriti ulteriori interventi a garanzia della sicurezza e della pubblica incolumità quindi la previsione di ulteriori vie di fuga, di accesso e sgombero con un’intesa che perdura e che porterà, nel giro di qualche settimana al termine delle procedure burocratiche e di assegnazione dei posteggi, al trasferimento del mercato che, ricordiamolo, riveste ancora e tuttora carattere di temporaneità in quanto le vigenti disposizioni regionali non consentono il trasferimento “definitivo” dei mercati in assenza dell’approvazione degli strumenti di programmazione che il Comune di Margherita di Savoia, come tutti gli altri comuni dormienti anche della ex Provincia BAT, non si è ancora dato.

Andria, 8 settembre 2016 – Area Comunicazione – UNIBAT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati