Manfredonia
A ricevere il premio la sua raccolta di racconti “Di porta in porta. I racconti della controra”

Menzione speciale per Vittorio Tricarico al “Premio Bovio” di Trani

I premiati al “Bovio” arrivano da tutta Italia, e fa piacere che il sipontino Vittorio Tricarico, attore, scrittore, regista teatrale, animatore culturale di lunga data, abbia ricevuto la menzione speciale per la narrativa edita

Di:

Manfredonia. Ennesima soddisfazione letteraria per Vittorio Tricarico il quale, sabato 9 settembre presso Palazzo San Giorgio a Trani, riceverà la menzione speciale del “Premio nazionale Giovanni Bovio” dedicata alla sezione “narrativa edita”. A ricevere il premio la sua raccolta di racconti “Di porta in porta. I racconti della controra” (Andrea Pacilli Editore), antologia che raccoglie il meglio della produzione narrativa di Tricarico legata al territorio sipontino, garganico e daunio.

Questa del “Premio nazionale Bovio” di Trani è la seconda edizione di una rassegna che già ha avuto modo di affermarsi per qualità e serietà. Quattro le sezione premiate: arti visive, narrativa edita, narrativa inedita e studi dedicati a Giovanni Bovio (del quale quest’anno ricorrono i 180 anni dalla nascita), l’importante personaggio di origini tranesi che tanto contribuì al Risorgimento italiano con la sua attività politica e culturale.

I premiati al “Bovio” arrivano da tutta Italia, e fa piacere che il sipontino Vittorio Tricarico, attore, scrittore, regista teatrale, animatore culturale di lunga data, abbia ricevuto la menzione speciale per la narrativa edita: insieme a lui i riconoscimenti ad uno scrittore di Piombino, Gordiano Lupi, che ha ricevuto il primo premio, ad un napoletano ed a un bolognese.
La raccolta “Di porta in porta”, del resto, raccoglie la produzione narrativa di Tricarico che si dipana attraverso i temi più cari allo scrittore sipontino e che, soprattutto, si inserisce nella tradizione della narrazione legata al territorio ed alla microstoria degna sempre più, ai giorni nostri, di essere raccontata al pari della grande Storia. Nei racconti di Tricarico passano infatti i vissuti e i paesaggi, le storie e le tradizioni, le leggende la lingua e l’epica di un popolo e di una terra, quella daunia e garganica, che esercita grande seduzione soprattutto verso chi dall’esterno osserva ed è avido di narrazione. Una narrazione che, come conferma il riconoscimento a Tricarico, non smette di raccontare.

“Di porta in porta. I racconti della controra”, di Vittorio Tricarico (Andrea Pacilli Editore), con nota critica di Silvio Cavicchia.

Menzione speciale per Vittorio Tricarico al “Premio Bovio” di Trani ultima modifica: 2017-09-08T09:23:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi