Eventi

Piccoli Comuni, Mignogna: “la Regione concerti con il territorio”


Di:

G.Mignogna, sindaco di Biccari (ST)

Biccari – I Piccoli Comuni del Subappennino fanno le prove generali per un’Unione istituzionalizzata, ma la Regione tarda a definire i limiti demografici. Nei giorni scorsi Biccari e Roseto Valfortore hanno deliberato la costituzione del servizio condiviso per quanto riguarda gli Uffici tecnici. “Si tratta di un primo passo ufficiale – fa sapere il sindaco biccarese, Gianfilippo Mignogna – verso l’associazione e l’unificazione di funzioni, ma a questo punto abbiamo bisogno di chiarezza immediata dall’Ente regionale”.

Entro il 17 novembre, nei 60 giorni dalla legge di conversione del decreto 138/2011, le Regioni possono individuare un limite demografico diverso da quello indicato dalle normative vigenti, sia per le Unioni di Comuni (inferiori a 1000 abitanti), sia per le forme associative intermunicipali tra i mille ed i 5mila cittadini.
Il decreto legge del 13 agosto, inquadrato tra le “misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo”, interessa 2mila Comuni italiani, il cui elenco può, quindi, essere aggiornato. “La Regione – è l’appello di Mignogna – apra presto e senza ulteriori indugi un tavolo con i Piccoli Comuni, per individuare insieme i limiti demografici. Il rischio, in caso contrario, è l’ennesimo provvedimento calato dall’alto sulla testa dei delle realtà meno numerose, come la chiusura unilaterale delle Comunità montane”.

Redazione Stato

Piccoli Comuni, Mignogna: “la Regione concerti con il territorio” ultima modifica: 2011-10-08T15:19:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This