Manfredonia

Zapponeta, condannato per furto, mandato di arresto europeo per 40enne


Di:

Carabinieri Stazione Zapponeta (ST)

Zapponeta – I Carabinieri della Stazione di Zapponeta, nel corso di mirati servizi nelle aree rurali predisposti al fine di contrastare reati predatori, con particolare attenzione ai furti di rame, hanno tratto in arresto Chiva Marian Ovidiu, 40enne bracciante agricolo rumeno, poiché risultato gravato da mandato di arresto europeo, emesso dall’autorità giudiziaria rumena a seguito di sentenza definitiva di condanna per furto.

I militari, durante una perlustrazione nelle campagne del centro agricolo, hanno proceduto al controllo di un casolare isolato, accertando che all’interno vi dimoravano Chiva ed una connazionale, all’apparenza una normale coppia di braccianti agricoli immigrati. Dopo un’accurata ispezione i Carabinieri hanno appurato che la corrente elettrica usata per alimentare le apparecchiature e le lampadine del rustico, proveniva da un allaccio abusivo praticato direttamente al cablaggio di rete; inoltre l’immobile era stato arbitrariamente occupato dalla coppia senza alcun titolo. L’intervento dei tecnici Enel ha accertato l’indebita sottrazione di energia; proprietario del fabbricato opportunamente interpellato ha confermato di non aver ceduto ad alcuno il possesso del rustico ed ha sporto querela per l’occupazione dell’immobile. Da ulteriori accertamenti sull’identità dei soggetti è emerso che l’uomo era gravato da misura restrittiva in quanto destinatario di una condanna definitiva a 3 anni e 6 mesi di reclusione, emessa da un tribunale rumeno nel giugno del 2008, perché responsabile del reato di furto in un negozio di abbigliamento commesso in quella nazione nel marzo dello stesso anno.

Segnaletica Chiva (ST)

Il giudizio era stato emesso in contumacia poiché l’uomo, nel frattempo, aveva lasciato la Romania, raggiungendo l’Italia dove, verosimilmente, ha vissuto senza fissa dimora sino al rintraccio. Espletate le formalità di rito Chiva è stato accompagnato presso la casa circondariale di Foggia, dove resterà a disposizione della magistratura italiana in attesa di giudizio per i reati commessi sul suolo nazionale, per poi essere estradato per il paese di origine dove sconterà la pena comminatagli per quanto lì compiuto.


Redazione Stato

Zapponeta, condannato per furto, mandato di arresto europeo per 40enne ultima modifica: 2011-10-08T14:57:37+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This