BAT

Bari, offensiva carabinieri contro stalking, 5 arresti

Di:

Carabinieri auto (st)

Bari – IN breve tempo si sono verificati cinque gravi episodi ai danni di altrettante donne, e dei loro figli. Minacce, botte, persecuzioni si trascinavano da anni e solo l’intervento dei carabinieri ha messo fine a queste tragedie familiari, assicurando alla giustizia i quattro uomini protagonisti di altrettante storie di violenza domestica.

A Bari, i Carabinieri hanno arrestato un 43enne mentre stava inseguendo e minacciando una donna con la quale aveva troncato una relazione sentimentale lo scorso giugno. Da quel momento è stato un continuo di minacce, pedinamenti e aggressioni. L’uomo è finito ai domiciliari.

A Triggiano sono stati i Carabinieri del Pronto Intervento 112 a togliere dalla mani del marito 45enne ubriaco la povera moglie che ha riportato varie abrasioni al collo. La donna, liberata, ha raccontato un passato fatto di violenze e minacce.

Particolarmente grave l’episodio accaduto a Barletta dove un uomo ha inseguito la moglie fino a sotto la caserma dei Carabinieri, dove è stato arrestato in flagranza di reato mentre continuava ad urlare e minacciare la donna, che aveva già denunciato diversi atti persecutori.

A Corato i Carabinieri hanno dovuto fermare e arrestare un 39enne albanese che, ha ripetutamente ignorato il divieto impostogli dal Giudice di avvicinarsi alla moglie e ai figli, già vittime di precedenti episodi di maltrattamento.

A Polignano a Mare sono stati nuovamente i Carabinieri del Pronto Intervento 112 a salvare madre e figlia dall’aggressione del marito e padre 49enne. Il violento bracciante agricolo è stato bloccato e arrestato mentre aggrediva calci e pugni le due donne, che ricorse alle cure dei sanitari hanno riportato alcuni giorni di prognosi per escoriazioni, graffi e tumefazioni su tutto il corpo.

MRedazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi