Manfredonia
A cura di Vincenzo Moccia

Manfredonia, “Rassegna Stato”, 08.10.2016 (video)

Dillo a Stato: partecipa in trasmissione, inviando una mail a segreteria@statoquotidiano.it

Di:

Manfredonia. “Rassegna Stato”, edicola quotidiana a cura della redazione di Stato Quotidiano.it.

A cura di Vincenzo Moccia

https://www.facebook.com/statoquotidiano/?fref=ts
https://www.facebook.com/radiomanfredoniacentro/?fref=ts

Dillo a Stato: partecipa in trasmissione, inviando una mail a segreteria@statoquotidiano.it

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • Francesco

    Bevilacqua,Ex candidato sindaco di Cerignola, molto meglio del professore. Avevo dei dubbi per chi votare, dopo averlo ascoltato per un minuto, ho deciso che voterò SI.


  • Serena

    Mamma mia non ho parole. Sconcertante.


  • Raffaele Vairo

    La riforma costituzionale oggetto del referendum è stata approvata da un Parlamento di “nominati” dai partiti, delegittimato da una sentenza della Corte Costituzionale che, a causa della legge elettorale con cui è stato eletto (Porcellum), lo ha giudicato non rappresentativo della volontà popolare.
    Il premier, con questa riforma, avrà uno strapotere incontrastato e incontrastabile senza nessun reale contrappeso costituzionale e diventerà “il padrone” assoluto del governo e del Parlamento. Potrà scegliersi il Presidente della Repubblica, ma anche i membri della Corte Costituzionale e del Consiglio Superiore della Magistratura di nomina parlamentare, i componenti delle Autorità “indipendenti”, l’amministratore delegato e il Cda della Rai. Potrà, inoltre, cambiare la Costituzione a suo piacimento ogni volta che vorrà. Un vero premierato assoluto…
    E’ una riforma che comprime fortemente la sovranità popolare, soprattutto nella scelta dei propri rappresentanti, e trasforma la nostra democrazia in un sistema oligarchico.
    E’ una riforma, infine, che viene sostenuta (chissà perché?…) dai grandi centri di potere della finanza internazionale…


  • Acerbo

    Professor Magno non si curi di loro, sono degli ignorantelli degli umili stallieri del loro padrone.


  • Giorgio

    E tu acerbo cosa saresti ? LO STALLIERE DI BRANCALEONE DA PIAZZA D’UOMO.


  • antonella

    Giorgio ogni tanto torni a galla? Sai cosa è stata la legge acerbo? Fatti un lettura, anziché confermare la tua inutile presenza in questi forum, vai a studiare il manuale energas, sai dicono che tu e i tuoi degni colleghi andrete nelle vie a spiegare e convincere i compaesani ad andare al vostro referendum, è già che ci sei, leggiti qualcosa sulla riforma renziana, magari ti riesce di convincere qualcuno senza dover mollare il centone.


  • Giorgio

    Si coordinatrice ,dei miei stivali, io voterò NO e farò votare NO a differenza vostra che dite NO a parole, ma nei fatti VOTERETE SI. Due consigli, uno : smettila di fare la sapientona, -, smettila di offendere e insultare. Due: dopo l’ennesima figura di -del ” o professor ” nel video, lasciate stare la politica e scaricatevi ai CORSI DI CUCITO.


  • antonella

    Giorgio siamo alle solite, soliti insulti, soliti qualunquismi, solita idiozia vero? Sai quante donne di manfredonia sono iscritte al corso di cucito che tu sminuisci e deridi? 20 donne, signore, mamme, mogli, giovani donne che sono interessate a questa nobile arte, che hanno voglia di imparare e saper fare, perché continui in modo spregevole a sminuire queste donne e questa arte, capisco il livore nei miei confronti, quello verso il Prof.MAGNO, ma davvero non capisco questo accanimento verso chi vuole apprendere un arte che se sapientemente donata può dare origine a un mestiere artigianale e dare soddisfazione piena a quanti lo apprendono con favorevole
    interesse. In somma riesci a capire che lecattiverie che scrivi, capisco che non hai rispetto per nessuno se non per te stesso, ma cerca di evitare, se ti reputi intelligente, allora non può non avere rispetto per gli altri, e comunque di chi non è mai entrato nel merito di certi contesti. Vedi di darti ùn registro, poi, complimenti per le affermazioni pubbliche che vengono lasciate, continua pure. Riguardo al referendum giorgio, voglio invitati la domenica mattina dalle ore 7.30 a.m. fino alle 20.00 senza pranzo, ne pausa caffe, a venire con me nelle periferie di manfredonia, per spiegare le ragioni per cui andare a votare contro l’installazione energas. Io ci sono giorgio, fammi sapere tu cosa fai, o meglio, cosa non farai.


  • Giorgio

    Cara Antonellona meglio che non vi muovete, perché combinate un sacco di guai. Se vuoi spiegare come ha fatto ” o professor ” nel video siamo messi proprio male. Per quanto riguarda quelle donne che frequentano il corso tanto di cappello. Non girare la frittata, non tirare in ballo come al solito persone che non hanno niente a che fare con questo contesto. Sappiamo bene che lo fate solo per racimolare qualche votino e che per il resto non ve ne frega niente. Infine cosa c’è di male se uno dice di dedicarvi ai corsi di cucito e lasciare stare la politica perché non è per voi ? Perché te la prendi Antonellona nostra. Certamente è da apprezzare gli sforzi che fai per migliorare culturalmente, ne siamo coscienti, però questo non deve portare , nel momento che sai quali sono le vocali, ad avere un atteggiamento da sapientona. Il cammino è lungo. Vedi ” o professor” nonostante abbia dedicato la sua vita a gli studi, eppure quando parla fa fatica a farsi capire. Stai serena e dedicati anche tu ai corsi di cucito, almeno imparerai un mestiere nobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati