CronacaStato news
A cura dei Carabinieri

Monopoli, incendia l’auto dell’avvocato: arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri, grazie anche ad alcune testimonianze e sulla base degli elementi raccolti sul luogo dell’incendio, sono riusciti a risalire ad un pregiudicato del luogo

Di:

Monopoli. Nella mattinata scorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Monopoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Bari dott.ssa Alessandra Piliego nei confronti di F.P., 41enne, pregiudicato, già detenuto per altra causa presso la Casa Circondariale di Trani, ritenuto responsabile di tentata estorsione ai danni di un avvocato e dell’incendio dell’autovettura di quest’ultimo.

Le indagini, coordinate dal Pubblico Ministero Dott. Marcello Barbanente, Sost. Proc. della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari, sono partite dal rogo di natura dolosa che, a Monopoli, nella notte del 20 dicembre 2015, all’interno dell’area di parcheggio di via Melvin Jones, distrussero completamente l’autovettura di un noto avvocato del luogo, danneggiando anche le auto parcheggiate nelle immediate vicinanze. I Carabinieri, grazie anche ad alcune testimonianze e sulla base degli elementi raccolti sul luogo dell’incendio, sono riusciti a risalire ad un pregiudicato del luogo, che in passato era stato cliente del legale, nei confronti del quale hanno successivamente raccolto inconfutabili indizi di colpevolezza. Il movente, secondo quanto emerso dalle indagini, risulta legato ad un risarcimento che l’avvocato aveva ottenuto in favore del 41enne, in una controversia di lavoro nella quale lo aveva assistito.

Il pregiudicato, però, ritenendo che il legale avesse trattenuto parte della somma riconosciutagli, comprensiva delle spese legali, lo aveva più volte minacciato per farsi consegnare altro denaro e, non avendo ottenuto quanto richiesto, aveva quindi deciso di vendicarsi, dando alle fiamme l’auto del professionista



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati