Capitanata
A cura dei militari dell'Arma

Controlli area Cerignola dei Carabinieri: 4 arresti


Di:

Foggia. L’area cerignolana continua a confermarsi capitale della ricettazione e del riciclaggio di auto e pezzi di auto di provenienza delittuosa. I Carabinieri della Stazione di Cerignola e quelli della Stazione di Trinitapoli, in due distinte operazioni di servizio, hanno tratto in arresto 4 persone, di cui 3 non nuove alla commissione di reati analoghi.

In particolare, i militari della Stazione di Cerignola, a seguito di un servizio di appostamento protrattosi senza soluzione di continuità per quasi due giorni, hanno tratto in arresto INTELLICATO GIUSEPPE, cl. ’94, e CORTESE SAVINO, cl. ’77, entrambi pregiudicati cerignolani, quest’ultimo anche sorvegliato speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Cerignola. I due pregiudicati sono stati colti nel momento in cui iniziavano a smontare due auto rubate nel barese, una Peugeot 208 rubata a Palo del Colle e una Renault Scenic rubata a Casamassima. Nello stesso luogo i militari hanno anche rinvenuto due motori di una Skoda Octavia e di una Ford Fiesta, rubate il giorno prima rispettivamente a Bitonto e Molfetta. Entrambi gli arrestati, su disposizione del P.M. di turno, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Foggia.

I militari della Stazione di Trinitapoli, invece, a seguito di un furto in abitazione avvenuto la notte precedente proprio a Trinitapoli, durante il quale, tra le altre cose, i ladri si erano impossessati anche dell’autovettura delle vittime, una Volkswagen Passat, venivano a sapere che l’auto era stata portata a Borgo Mezzanone, e che ad utilizzarla erano due cittadini africani. Dopo un prolungato servizio di appostamento, i militari hanno sorpreso DIOMANDE MAMADOU, cl. ’88, e TOURE CHEK MOHAMED, cl. ’80, entrambi originari della Costa D’Avorio, a bordo dell’autovettura rubata, alla quale avevano apposto una targa bulgara. Bloccati, sono stati immediatamente dichiarati in stato di fermo e, su disposizione del P.M. di turno, rinchiusi nel carcere di Foggia.

A Stornarella, invece, i militari della locale Stazione hanno rintracciato e dichiaravano in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Potenza, SCINNIMANCO FRANCO, cl. ’59, pregiudicato locale. Lo stesso dovrà scontare sei mesi di arresto per guida in stato di ebbrezza.

Controlli area Cerignola dei Carabinieri: 4 arresti ultima modifica: 2017-10-08T13:14:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi