BAT

Corato, sgominata banda della “Uno”, giovanissimi

Di:

Bari – SI erano specializzati nelle rapine a mano armata ai danni di tabaccherie, supermercati e pompe di benzina tra Corato, Ruvo di Puglia e Terlizzi, dileguandosi principalmente a bordo di una Fiat Uno. Si tratta di tre giovanissimi coratini, tutti già noti alle Forze dell’Ordine, un 22enne, un 20enne e un 21enne, già detenuto per altra causa presso la casa circondariale di Trani, arrestati dai carabinieri della Compagnia di Trani e della Stazione di Corato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Trani su richiesta della locale Procura della Repubblica per rapina aggravata e ricettazione in concorso.

I tre sono ritenuti responsabili di aver commesso ben 6 rapine a mano armata ai danni di altrettanti esercizi commerciali per oltre 5mila euro tra denaro contante effetti personali e biglietti “Gratta e Vinci” tra i mesi di ottobre e dicembre del 2012.

L’indagine oltre ad evidenziare il singolare utilizzo per la commissione dei “colpi” di autovetture Fiat Uno rubate ha consentito di appurare l’utilizzo di una condotta particolarmente violenta durante la commissione delle rapine. I tre, armati di pistola e travisati da passamontagna, erano soliti minacciare titolari e clienti, talvolta percuotendo le vittime al fine di garantirsi la refurtiva ed assicurarsi la fuga.

L’attività, proseguita ininterrottamente con il certosino repertamento delle tracce lasciate dai rapinatori negli esercizi commerciali, all’interno delle autovetture usate per la fuga e sui vestiti di cui i malfattori si liberavano dopo i “colpi” , ha consentito, grazie anche alla comparazione dei fotogrammi dei negozi attenzionati, di raccogliere numerosi elementi di responsabilità sul conto dei tre che hanno poi permesso all’A.G. di emettere il provvedimento restrittivo. I tre sono stati associati presso la casa circondariale di Trani.

VIDEO

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi