AttualitàStato prima
Acqua sul fuoco da parte del Ppe

LuxLeaks, imbarazzo Juncker; Ue: guerra all’evasione

Accusato di essere "il 'padrino' degli accordi fiscali anti-tasse stretti dal Lussemburgo quando era premier"

Di:

Roma – ANCORA in stasi gli effetti dello ‘scandalo LuxLeaks‘ sul neo presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, accusato di essere “il ‘padrino’ degli accordi fiscali anti-tasse stretti dal Lussemburgo quando era premier“.

Acqua sul fuoco da parte del Ppe come dal presidente di turno dell’Ecofin Pier Carlo Padoan. Al momento l’Europarlamento non ha ancora chiesto un’audizione di Juncker. Il solo a perdere le staffe finora, come riportato dall’Ansa, è stato il premier del Gran Ducato Xavier Bettel. “La Commissione e il suo presidente sono impegnati nella lotta all’evasione come lo stesso Juncker ha detto nel suo discorso programmatico davanti all’Europarlamento il 15 luglio”.

Redazione Stato

LuxLeaks, imbarazzo Juncker; Ue: guerra all’evasione ultima modifica: 2014-11-08T17:26:51+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi