Cronaca
Il titolare ha violato le norme sul “distanziometro”

Tar Puglia conferma no a licenza per sala scommesse


Di:

Roma. Il Tar Puglia ha respinto la domanda cautelare presentata dalla società Locobet contro la Questura di Taranto, che aveva negato la licenza di pubblica sicurezza per l’apertura di una sala scommesse in città.

Nell’ordinanza pubblicata oggi il Collegio ha ritenuto “legittime” le motivazioni alla base del rifiuto: il titolare della società, che già in precedenza gestiva un’attività dello stesso genere, spiega Agipronews,aveva violato le disposizioni sul distanziometro contenute nella legge regionale ontro la ludopatia, che prevede almeno 500 metri di distanza dai luoghi sensibili.

Una circostanza che per i giudici costituisce “elemento di carattere soggettivo valutabile dalla Questura nell’ambito del giudizio di piena affidabilità e buona condotta in sede di rilascio dei provvedimenti in materia di pubblica sicurezza”. LL/Agipro

Tar Puglia conferma no a licenza per sala scommesse ultima modifica: 2017-11-08T19:14:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi