Cronaca

Bari, controllo del territorio: auto rubate in fossati

Di:

Foto auto rubate Giovinazzo (st)

Bari – NELLA mattinata di ieri, durante una delle missioni aeree disposte dal Reparto Operativo Aeronavale Guardia di Finanza di Bari per il controllo del territorio, l’equipaggio di un elicottero ha avvistato varie autovetture occultate tra gli ulivi nelle campagne tra Giovinazzo e Bitonto ed in agro di Andria. La posizione dei veicoli, che si trovavano su stradine di campagna ed in parte nascosti dalla vegetazione, attirava l’attenzione dei militari facendo da subito pensare alla provenienza furtiva.

Le prime due autovetture venivano individuate in agro di Giovinazzo. L’elicottero allertava la Sala Operativa della Guardia di Finanza di Bari, che inviava sul posto una pattuglia del Gruppo Pronto Impiego Bari. Giunti in zona, i militari, istruiti dall’alto dal mezzo aereo che manteneva la zona allo scopo di individuare l’eventuale presenza di persone, raggiungevano le due autovetture, una modello “Lancia Lybra” e l’altra modello “Lancia Delta”.

L’elicottero, quindi proseguiva la programmata missione di ricognizione e, poco dopo, durante il sorvolo delle campagne di Andria, localizzava, in una zona impervia, altre due autovetture, una Fiat Tipo e una Opel Corsa, la cui ubicazione, anche in questo caso, ne faceva ipotizzare la provenienza furtiva. Sul posto una pattuglia della Tenenza di Andria, attivata via radio, accorreva ed individuava i suddetti veicoli.

I controlli effettuati presso le banche dati di polizia permettevano di appurare che per tutti gli automezzi rinvenuti erano state presentate recenti denunce di furto.

In analoga missione di volo, i finanzieri, nei giorni scorsi, hanno rinvenuto ulteriori tre veicoli rubati che sono stati, dai reparti territoriali, restituiti ai legittimi proprietari. Nello stesso contesto, l’elicottero della Guardia di Finanza ha individuato, nelle campagne circostanti l’aeroporto di Bari Palese, un grosso furgone occultato all’interno di un uliveto. Sul posto interveniva una pattuglia della Polizia di Stato che fermava tre soggetti extracomunitari intenti a trafugare olive, caricandole sul furgone.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi