Manfredonia
Gli operatori di Polizia Locale hanno sequestrato complessivamente quasi 2000 pezzi

Manfredonia, abusivismo commerciale, sequestri pol.municipale

L’operazione si inserisce in un quadro di intensificazione dell’attività di controllo del territorio

Di:

Manfredonia – OPERAZIONE anti-contraffazione e abusivismo commerciale della Polizia Locale a Manfredonia. Ingente la quantità di prodotti sequestrati in diversi interventi svolti nella zona mercatale di via Scaloria. Si va dai capi d’abbigliamento agli accessori per telefonini, passando per orologi, collane, bracciali, portafogli e borsette, per giungere ai giocattoli. Gli uomini del comandante Ciritella hanno accertato e contestato tanto l’ubicazione abusiva (all’interno dell’area mercatale), quanto la contraffazione di rinomati marchi nazionali ed esteri della merce venduta.

Gli operatori di Polizia Locale hanno sequestrato complessivamente quasi 2000 pezzi, nel dettaglio: 85 paia di scarpe, 30 jeans, 73 maglie, 7 giacche a vento, 22 cappellini, 80 collane, 400 bracciali, 46 paia di guanti, 2 scaldaorecchie, 13 orologi, 34 giocattoli, 150 pezzi tra portafogli e borsette, ed ancora 63 screen protector e ben 828 cover per cellulari. Merce che è stata imbustata e sigillata, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione si inserisce in un quadro di intensificazione dell’attività di controllo delle aree mercatali, dei parcheggi e delle vie cittadine che, nelle ultime settimane, ha portato alla riduzione dell’abusivismo commerciale e della vendita di prodotti contraffatti. L’obiettivo è quello di scoraggiare un fenomeno che, oltre a incidere negativamente sul tessuto economico della nostra città, talvolta contribuisce ad alimentare una vera e propria rete criminale.

“E’ il segno tangibile – afferma il sindaco Riccardi – che lavoriamo concretamente per il ripristino della legalità e perché questa città possa fare passi avanti. Un impegno duro, forse non appariscente nella sua quotidianità, ma efficace nel dare frutti concreti in termini di vivibilità e rispetto della legge: valore, quest’ultimo, alla base di una sana convivenza civile”. Un impegno che parte necessariamente dai cittadini e che viene condiviso nella collaborazione con le istituzioni, le Forze dell’Ordine, il mondo delle imprese e del commercio. Contraffazione e commercio abusivo sono in crescita e i cittadini non sempre sono consapevoli del fatto che acquistando prodotti non regolari compiono un illecito. “Invito coloro i quali si rivolgono a questo tipo di acquisti di desistere – aggiunge il sindaco – perché in questa maniera viene alimentato un mercato criminale. In momenti come questi, duri per un settore produttivo così importante come il commercio, non è tollerabile che la situazione venga aggravata da fenomeni di illegalità e abusivismo”.

“La contraffazione e il commercio abusivo – conclude Angelo Riccardi – sono fenomeni illegali che danneggiano quei commercianti che lavorano onestamente, che pagano le tasse dovute e che investono sacrifici e risorse nel rispetto delle regole. Oltretutto si determina un inganno ai danni dei consumatori, vittime più o meno consapevoli, in quanto viene svilita la funzione tipica del marchio che è proprio quella di garantire l’origine commerciale dei prodotti”. Le azioni di contrasto al fenomeno dell’abusivismo e della contraffazione non si fermano qui e nei prossimi giorni verranno interessate altre zone cittadine.

Lo comunica in una nota l’ufficio stampa del Comune di Manfredonia.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
27

Commenti


  • Il giusto

    E facile prendersela con i fratelli africani e gli altri…?


  • Diego

    Bravi bravi bravi! Non date retta!
    Prima vi criticano dalla mattina alla sera poi quando svolgete il vostro dovere vi criticano lo stesso….non sanno fare altro…invidiosi e rosiconi.
    BEN FATTO!
    BRAVI!!


  • gino

    al nostro sindaco, tutti i negozi di cinesi che aprono tutti i giorni come la mettiamo?, manda i vigili a quelli di via di vittorio, vendono una montagna di co una montagna di merce di tutti i tipi contraffatta, è anche merce cancerogena, DATTI DA FARE, MANDA I CONTROLLIIIIIIIIIIIIIIIICHE QUESTI SI STANNO IMPADRONENDO DELLA NOSTRA CITTA’


  • una Sipontina

    Ha ragione Gino, controllate i cinesi…come mai tanti negozi in regola chiudono, questi invece aprono negozi come funghi, senza rispetto di orari, di regolarità fiscale e anche di norme igieniche! A proposito della merce sequestrata, CHE FINE FARA’?


  • bravi, ma

    Bravi, ma dobbiamo parlare dell’ abu


  • bravi, ma

    Abuso di potere e corruzione? Nessuno ne parla,al mercatino monticchio gli abusivi vengono tollerati più degli altri in regola


  • MacGyver

    Vogliamo parlare di pescivendoli, fruttivendoli, ecc abusivi ad ogni angolo? O sono tutelati dalla tessera elettorale? Bisogna tutelare chi e` in regola e subisce questa concorrenza sleale.


  • Mary

    Si applica la legge a360* senza distinzione di razza, sesso od altro. Un Comando che fino a ieri era in letargia, oggi si risveglia e sequestra oggetti illeciti.
    Sentire a me, continuate dormire! ……..


  • IL cozzaro nero

    Sembra che fanno guerra ai pidocchi, perche’ i negozi di manfredonia non hanno merce o scarpe contraffatte, perche’ non controllare pure loro?


  • Luigi il manico

    Che ipocrisia!! Dovete combattere contro chi produce quella roba!! Poi la vendono e la comprano gli stessi tutori dell’ordine…Basta farsi un giro a Siponto o al Mercato. E che ne dire di coloro che sotto la protezione di un’attività commerciale regolare smerciano questa roba? Abbiamo forse dimenticato ciò che avvenne qualche anno fa?


  • Sara

    Caro Sindaco ora cerchiamo di scoraggiare chi costringe i propri lavoratori a lavorare in nero. In tal modo convincerà me e altri 1000 a votarla a maggio. Saluti Sara


  • A Manfredonia si è fermato l'Anticristo

    In un dilagare spaventoso di violazioni basilari di norme igienico/sanitario/amministrative nelle quali sguazzano migliaia di furbi, ecco avventarsi sui più indifesi! Non ho mai visto l’annonaria elevare multe per mancata emisione scontrini nei mercatini e rivendite, non ho mai visto i vigili sanitari nei mercatini ove spesso si vendono i prodotti con la Sierra Leone!
    Non ho mai visto un tutore dell’ordine impedire l’accattanaggio minorile, non ho mai visto uno con la divisa multare uno dei tantissimi personaggi che insozzano la città, la violentano e la deturpano! Mai!


  • matio

    tempi brutti e duri. piange e paga sempre il povero cittadino. perché non iniziano mai dall’alto verso il basso? forse perché l’alto e lo stato!
    come mai questi controlli non vanno a farli in un bel negozio cinese !!!!!!
    (63 screen protector e ben 828 cover) contraffatti !!!!!!


  • sara

    Siete una vergogna ! Ma lasciate lavorare quei poveretti che campano di quello che riescono a vendere.Almeno loro lavorano e si tirano avanti da soli .
    Pensate a multare in giro, come in via della Croce o ai negozi che vendono questa merce contaffatta.
    Bravi adesso sappiamo che servite a qualcosa e che lavorate solo di martedì!!!


  • p.penna

    Buonasera.. ma in questi ultimi 20 anni senesonoaccorti adesso?? ci avviciniamo in campagna elettorale sveglia è solo fumo negli occhi. e buonasera


  • Mukka

    Adesso andate a controllare le licenze di vicinato, gente che vende occupando la strada, fruttivendoli abusivi che comprano senza partita iva all’ingrosso, molta gente addirittura senza assicurazione da anni. Ma la gente onesta che paga le tasse chi la difende?? Manfredonia è ormai il sesto mondo! L’illegalità totale!


  • il porto turistico senza barche e il mercato ittico senza pesci

    O a mare ci sta un illegalità che fa paura muoviti anche in quella direzione.


  • maurizio

    che bravata !!!!! ma lasciateli portare uno stozzo di pane a casa e non ci sono solo quelli di clore, ci sono anche degli italiani che si alzano la mattina alle 4,00, si fanno centinai di chilometri, a volte per portare a casa pochi spiccioli, vergognatevi………..comunque complimeti per questa trovata pubblicitria, non so a quanto valga e a chi porterà dei benefici !!!! si ventila che questa merce contraffatta tolga lavoro alle grandi firme………….stronzata……….chi puo permettersi di acquistare un capo firmato originale non va al mercato, ci va la povera gente che, con 4 soldi ha l’illusione di indossare un capo esclusivo, a parte che questo fenomeno da tantissimi posti di lavoro e con la crisi di oggi è preziosissimo………………createli i posti di lavoro se siete capaci al posto di infierire su chi se lo inventa a costo di grandi sacrifici………………..ma lasciateli vivere, loro non hanno lo stipendio assicurato ogni 27 del mese, vergognatevi….. o forse è meglio che vadino a rubare? non sò


  • Manfredonia

    Scusate,ne vogliamo parlare delle parrucchiere,estetiste pasticcere che hanno aperti i laboratori in casa?


  • il pesce puzza dalla testa

    ristabilire la legalità con un sindaco rinviato a giudizio??? Sempre più ridicoli…


  • non dateli respiro

    bravi però questo si dovrebbe fare ogni martedì è sicuramente si svuota il mercato di tutti questi furbi che se ne approfittano xchè di colore e TUTELATIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII a differenza di noi manfredoniani, ANDATEVENE AL VOSTRO PAESE che qui non c’è pane neanche per noi e quel poco che c’è ve lo prendete voi xchè la gente ha compassione di voi no di noi e non parliamo di tutti quelli d’avanti i supermercati a chiedere l’elemosina 80/90€ al giorno più gli aiuti(case pagate bollette scheda cell. e 37€ al giorno) PENSATECI prima di parlare contro le autorità, quello e pane che tolgono a noi di manfredoniaaaaaaaaaaaaa, un bel permesso di espulsione a chi non ha lavoro certificato e a chi elemosina è questa la cura giusta, SPERIAMO PRESTO. voi non conoscete l’arroganza e la presunzione che anno quei tipi, sono perchè sono tutelati e ti istigano ad alzarli le mani per essere risarciti e far parlare chi non dovrebbe( SIETE RAZZISTI SIETE RAZZISTI) chiudetevi la bocca e ragionate con il cervello, se andiamo noi in un’altra nazione a fare quello che fanno loro qua CI SBATTONO IMMEDIATAMENTE FUORI A PEDATE.


  • sara

    RAZZISTA RAZZISTA (non dateli respiro) Sie una vergogna .


  • Pasquale

    sequestro a quei poveretti che tirano a campare….. è meglio che chiedano l’elemosina fuori i supermercati!


  • non dateli respiro

    x sara. modera il linguaggio e forse hai qualche interesse a difendere quel tipo di gente? devi provare per credere cosa è quella gente e poi vedi se dici ancora razzista. x pasquale, quelli che chiami poveretti stanno meglio di moltissimi di manfredonia, sembrano poveretti ma in realtà hanno tutto quello che noi possiamo solo desiderarlo fanno solo la parte dei poveretti e credimi io ho esperienza nel valutarli xchè vedo il comportamento nei mercati e l’incente somma che mi hanno truffato senza poter ricavare niente xchè non hanno niente intestato mandano tutto al proprio paese e se ne approfittano della brava gente come noi che li crediamo POVERINI.


  • matio

    x non dateli respiro .I RAZZISTI in Italia : appena vedono uno straniero per loro a priori e’ un ladro , uno spacciatore , uno stupratore , un omicida e via dicendo .
    Se uno straniero si avvicina a loro ( per motivi ovvi ) tipo in autobus , concertI , uffici… se e’ una donna italiana si stringe la borsa se un uomo si tocca la tasca posteriore dove ci son i portafogli , mah
    LADRO?! : Incredibile quando i famosi ladri nel mondo sono i mafiosi italiani .
    OMICIDI E REATI ?! : Incredibile quando i reati in Italia in base ai dati che rapportano i 2/3 ( due terzi ) sono commessi dagli italiani stessi .
    DROGATI ?! : Se non a causa di quelli che comprano , le diverse droghe , si son moltiplicati gli spacciatori . Allora come la mettiamo ?


  • manfredonia

    x non dateli respiro . sei ignorante


  • non dateli respiro

    x manfredonia, come ignoranza sei il top, aprite gli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi