FoggiaManfredonia
Lo scorso 12 novembre la giornata di colloqui, incontri e selezioni, qualche giorno fa la comunicazione ufficiale del gruppo

Unifg: Lidl Italia ha assunto 3 laureati foggiani il suo ‘Recruiting Day’

I contratti offerti sono da “Responsabile di filiale”, due sono stati già assunti mentre uno di loro ha rifiutato per altri impegni nel frattempo sopraggiunti

Di:

Foggia. Il Settore Accoglienza, stage e placement dell’Università di Foggia mette a segno un significativo successo, soprattutto se giudicato dal punto di vista di chi, effettivamente, ne godrà degli effetti. Ovvero alcuni ex studenti dell’Università di Foggia – tre per l’esattezza – ai quali è pervenuta una concreta proposta professionale da parte di Lidl Italia, a seguito del “Recruiting Day” svolto a Palazzo Ateneo lo scorso 12 novembre. Nel corso della giornata di colloqui, incontri e selezioni svoltasi a Foggia, dopo aver conosciuto diversi profili di candidati e aspiranti professionisti nel settore della grande distribuzione, la Lidl Italia ha formalizzato proposta di assunzione per tre ex studenti – che si sono laureati presso l’Università di Foggia – con la qualifica di “Responsabile di filiale”: due di essi hanno già accettato e, di conseguenza, sono stati assunti dalla multinazionale di origine tedesca; mentre un altro ha rifiutato a causa di altri impegni professionali nel frattempo sopraggiunti. Inol – tre Lidl Italia ha anche proposto, ad un altro candidato, un contratto di collaborazione mediante il percorso “Generazione talenti”, che in sostanza prevede una serie di step formativi propedeutici alla probabile assunzione definitiva da parte della direzione italiana del gruppo (http://lavoro.lidl.it/cps/rde/SID-DA171449-D3365155/career_ lidl_it/hs.xsl/jobsearch.htm?action=showJobDetails&id=88).

Un successo significativo, si diceva, soprattutto se si tiene conto del fatto che i laureati all’Università di Foggia invitati alla selezione per “Responsabile di filiale” erano complessivamente 6, e che, quindi, averne presi 3 limitatamente a questa circostanza fissa la percentuale della capacità di inserimento nel mondo del lavoro, da parte di UniFg, al 50%. Stesso dicasi per gli studenti invitati alla selezione di “Generazioni talenti”, per cui il solo invito formulato si è trasformato in uno specifico percorso di crescita professionale, con una percentuale di inserimento nel mondo del lavoro, in questo caso, del 100%. «Proseguiamo su questa strada – ha commentato la prof.ssa Lucia Maddalena, delegata all’Orientamento, tutorato e job placement – e a breve renderemo noti i risultati di tutti gli altri recruiting day tenuti dalle aziende che sono state all’Università di Foggia e che hanno trovato, tra gli ex studenti che oggi sono laureati, risorse umane molto preparate e molto intraprendenti. Il livello dei laureati sta mano mano crescendo, sia in consapevolezza sia in termini di specifiche competenze».

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi