Manfredonia
"Il PD di Manfredonia, cosa ne pensa?"

Deposito gpl, Sipontini 5 Stelle: “da Destra e Sinistra solo silenzio”

"Quali sono le posizioni ufficiali di Gatta, Pecorella e Romani, maggiori esponenti dell'opposizione?"

Di:

Manfredonia – ”CON senso di stupore apprendiamo che sulla spinosa questione del deposito gpl della compartecipata Q8 Italia Energas la politica locale latita quando non procrastina una presa di posizione chiara e definita. Le ultime (e uniche) parole spese in merito da un amministratore sono state quelle dall’assessore all’ambiente Brunetti sono state testualmente “al momento il Comune non ha assunto una posizione”. La destra tace, forse per solidarietà con la sinistra. Non sappiamo dirlo ma sembrerebbe faccia comodo a tutti “il silenzio degli innocenti” cittadini di Manfredonia.

Biasimiamo la scarsa informazione pubblica che in caso di costruzione di impianti di questa portata rappresenta il minimo richiesto. In previsione del Settantennale incontro di Confindustria Foggia a Manfredonia il prossimo 13 marzo poniamo pubblicamente a tutti i relatori del convegno di esprimersi sulla questione, in primis Antonio Leone, Ivan Scalfarotto e Gianni Rotice.

Poniamo, interpretando il volere della maggioranza dei cittadini di Manfredonia, alcune domande che necessitano urgente risposta:

1. quando il Comune assumerà una posizione? Le osservazioni si pongono prima e non dopo il VIA. Gli espropri sono già in corso ufficialmente?

2. E’ difficile per il Comune di Manfredonia incaricare i propri esperti di studiare la documentazione presentata al Ministero dell’Ambiente per la richiesta del VIA?

3. Quali sono le posizioni ufficiali di Gatta, Pecorella e Romani, maggiori esponenti dell’opposizione?

4. Rammentiamo al PD di Manfredonia che un loro collega di rilievo nell’arena politica regionale (Emiliano) si è pronunciato contro l’impianto. Il PD di Manfredonia, cosa ne pensa?

Presenzieremo per i cittadini la conferenza della Confindustria a Manfredonia del 13 c.m. per ascoltare le eventuali risposte”.

Lo scrivono in una nota stampa ‘I Sipontini 5 Stelle’ di Manfredonia.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • cittadino libero

    Continua lo spot elettorale, peggio della prima repubblica.


  • antonella

    Io chiederei anche al neo candidato campo, e alle elezioni comunali il sig. Sindaco non scappa, sulla questione energas deve dare conto alla popolazione.


  • lucio

    Vorrei porre una domanda, per quanto riguarda la documentazione della sicurezza dell’ impianto, all’Ing. dell’energas:
    non era meglio se la raccolta nei serbatoi veniva distribuita in 6 o 7 serbatoi distanti tra loro, invece di farne un’ unico che in caso d’incendio diventasse peggio di una centrale nucleare?.
    Spero che venga data una risposta.


  • Giovanni

    Aggiungo una domanda che vorrei fosse fatta: La costruzione del deposito di gas piu’ grande d’Europa e’ compatibile con lo sviluppo turistico che tanto vanno sbandierando i nostri amministratori? Quanti di voi andrebbero in vacanza in una citta’ con un simile mostro?


  • uomo della strada

    Spot elettorale? E’ da un anno circa che ci sono comunicati stampa sulla questione e l’amministrazione tutta (maggioranza e minoranza) non si esprime in merito. Perché dobbiamo accettare che questi decidano per noi nelle segrete stanze e noi non possiamo fare nulla. Vogliamo decidere il destino del nostro territorio. No fossile si ambiente e turismo. Forza 5 stelle


  • non curatevi di loro ma guardate a andate a Palazzo S.Domenico

    VOGLIAMO CHIAREZZA !!! PARLATE IGNAVI!


  • Uno di Voi

    Oltre all’amministrazione che acconsente con il suo silenzio a quest’opera a cui ha partecipato fattivamente ed è facilmente dimostrabile, come cittadino che paga regolarmente le tasse, vorrei avere un parere del Presidente dell’Agenzia del Turismo Michele DE MEO (acui pago lo stipendio) e del Presidente del GAL Dauno Ofantino Michele D’ERRICO (a cui pago lo stipendio) e del Presidente del Parco Nazionale del Gargano Stefano Pecorella che ironia della sorte è anche per sua sfortuna Consigliere Comunale d’opposizione (quella finta e allegorica tipica dei carri di Carnevale)!

    Costoro sono moralmente obbligati ad esprimersi con un loro parere autonomo e in coscienza in merito.

    ………….

    il Gal che ha festeggiato 10 anni e quindi matura qualcosina in merito la potrebbe dire visto che per la promozione del territorio dove ricadrà il Deposito appartiene all’ambito Dauno Ofantino dove piovono a piè ospinto fondi

    Questi 3 non hanno fatto nessuna osservazione al Ministero dell’Ambiente per tutelare e salvaguardare il territorio che ha una valenza naturalisitica straordinaria a tal punto che si siono create questi 3 organismi pubblici non solo per aumetare i posti di lavoro ai nulla facenti, ma anche per proteggere il territorio?

    Michele D’Errico, Michele De Meo e Stefano Pecorella il vostro compito e stipendio prevede di tutelare il territorio e progettare con piccole e diffuse iniziative ecocompatibili per lo sviluppo economico della NOSTRA città partendo dalla salvaguardia dagli scempi com’è OGGETTIVAMENTE L’ENERGAS per poi tradurlo in valorizzazione e promozione, rendendo Manfredonia ATTRATTIVA.

    Anche un bimbo lo capisce, perchè VOI NO?


  • tartagnan e 21 moschettieri

    Cittadini, svegliateviiiiiiiii

    Dite la vostra, non e’ possibile rimanere in silenzio, cio’ che scegliete oggi sara’ per il futuro dei vostri figli. Pensate all’enichem, oggi noi ne paghiamo le conseguenze, morti di tumore di continuo.
    Non vorrei che tra qualche 10 anni mio figlio vi dica mio padre ve lo aveva detto.

    Svegliaaaaaaaaaa


  • semprevigile

    Ma quante interessenze, soci, partecipazioni di manfredoniani ci sono su tale progetto…
    A me sembra che ci sia già personale a libro paga o libro soci ?


  • INIZIO LAVORI LUNEDI 11 MAGGIO

    Giusto il giorno dopo le elezioni in cui l’Angelo di Manfredonia vincerà…zazza!!!


  • antonella

    Se leggete l articolo (altra testata,ndr) sull incontro anci, dove il sig. Sindaco parla di rilancio del territorio, vi accorgete che parla di trasporto utilizzando il porto altifondali, e snodi ferroviari, traffico ro-ro, secondo voi cosa si trasporta su rotaie, via mare e su gomma, vi do un indicazione, gas, signori alla luce di tutte le informazioni si puo dedurre (secondo il diritto di critica della lettrice,ndr) che i nostri politici (avrebbero,ndr) dato l assesnso per l impianto….


  • Impresa edile

    C’era una volta (non so dove, non so quando e nemmeno perché) una impresa edile che voleva costruire un grattacielo di trenta piani.
    Come facciamo? si chiese il bravo imprenditore quando qualcuno dei suoi dipendenti sembrava stanco o titubante.
    Di cosa avete bisogno? chiese ai suoi dipendenti.
    Mazzetta! risposero (http://www.treccani.it/enciclopedia/mazzetta/)
    Egli prese tante mazzette e le distribuì ai suoi operai e questi ripresero a lavorare.
    Un giorno ebbe altri problemi con gente che neanche conosceva.
    Quale sarà la soluzione? si chiese.
    Anche in questo caso provò con le mazzette.
    E poi un altro problema ed ancora mazzette, poi problemi e mazzette….
    E fu così che tra problemi e mazzette, mazzette e problemi il grattacielo venne su.
    http://www.ferramentaonline.com/shop/advanced/martello-mazza-mazzetta-catalogo085.html

    https://www.youtube.com/watch?v=1enPEdns7Do

    (diritto di satira, con assenza di qualsiasi riferimento, ndr)


  • Carmen

    Antonella, se vuoi aggiungere un altro tassello al puzzle, direi che il gasdotto che approderà ad Otranto, secondo me è indicativo di una regia molto ampia..
    Arriva a Otranto, si stocca a Manfredonia dove lo si “prenderà” allegramente in quel posto.
    Spero di non essere censurata ma mi va di esprimere il mio (spero libero )pensiero. Ossia: il silenzio di tutti è dovuto ….. Qualche altro magari se ne stà in un cantuccio perché non ha gli attributi e la forza necessaria per prendere posizione….
    Sarà il caso di mandare a casa dal primo a l’ultimo inquilino del palazzo?

    Red,ho espresso solo la mia opinione (naturalmente, ma siamo tenuti ad omettere possibili denigrazioni come quelle riportate; lo facciamo nel vostro interesse, per evitare possibili azioni giudiziarie; ricordiamo nuovamente – dopo anni – che anche le opinioni devono essere supportate da dati e atti ufficiali; vi invitiamo a visionare i criteri correlati all’espressione del diritto di critica; diversamente potete rivolgervi identificandovi presso le autorità competenti presentando le vostre istanze; grazie, buona giornata; Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it)


  • Carmen

    Vabbè,
    aggiungevo solo l’auspicio che se eventualmente si cambiano gli inquilini,
    si spera che i nuovi non raccolgano le tentazioni del canto delle sirene…


  • Carmen

    Red…vabbè dai!
    Mi sembra di essere a Manfredonia net!
    Ci meritiamo quel che ci arriva.


  • Redazione

    Buon pomeriggio signora, fermo restando l’inutilità – per evitare l’installazione del progetto – di comunicare certezze in modo anonimo, cerchiamo di essere ancora più chiari: come avvenuto in passato, l’apertura di un’indagine da parte della Polizia postale – in seguito ad una denuncia di terzi per diffamazione, reato penale – potrebbe spingerla a visionare con più attenzione i criteri correlati all’espressione del diritto di critica; in caso di una qualsivoglia violazione dei suddetti criteri, come avvenuto in passato, il giornale è obbligato a fornire i dati richiesti; per il resto, ognuno può agire in totale libertà assumendosi la piena responsabilità per le proprie azioni; nella speranza di aver fatto chiarezza sulle nostre modalità di moderazione, buon pomeriggio, a disposizione, Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • Carmen

    Red…capisco
    comunque il commentatore “Impresa edile”, ha messo giù una pseudo filastrocca
    che niente toglie all’immaginazione. (era satira, priva di soggetti individuabili,ndr)
    Non ho fatto nomi, magari potessi denunciare fatti certi. Purtroppo l’andazzo di questa faccenda si deduce proprio da ciò che il silenzio racconta. (cercheremo di continuare, come stiamo già facendo, a tenere alta l’attenzione su questa importante tematica; qualora emergessero responsabilità istituzionali ne daremo ampia diffusione, grazie, a disposizione, Statoquotidiano.it)


  • antonella

    Per carmen. Credimi abbiamo inteso gia che si tratta di un progetto ad ampio respiro e condiviso da politici a livello sia locale, sia regionale che statale, infatti abbiamo i tre politici, che fanno parte della stessa chiesa… lo schifo,visto che fino a oggi, il dimesso non faceva approvare tante schifezze sul nostro territorio, comunque noi ci siamo e
    daremo battaglia. Red non mi censurare.


  • antonella

    Red hai tagliato tutto non ho fatto nomi dai, o dobbiamo scrivere per metafore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi