Foggia
Depositato il documento con le proposte per attuare la ‘legalità conveniente’

Foggia, mozione urgente per adozione ‘Modello Ercolano’

Di:

Foggia – E’ stato protocollato questa mattina il documento con le proposte avanzate dal gruppo consiliare del Partito Democratico e dai consiglieri comunali di minoranza Augusto Marasco, Luigi Buonarota, Saverio Cassitti e Marcello Sciagura con l’obiettivo di adottare “azioni concrete capaci di rendere conveniente la legalità”.

A partire dall’adozione del ‘Modello Ercolano’: “In terra di camorra – si legge – è stata elaborata e attuata la scelta di sostenere anche finanziariamente le vittime del racket e dell’usura riconoscendo loro l’esenzione totale da ogni tributo comunale per 3 anni. Una misura di assistenza a cui possono accedere solo quanti hanno il coraggio di denunciare i propri aguzzini, testimoniare nei processi istruiti a loro carico e offrire il proprio contributo alla loro condanna”. Così facendo, “la scelta della legalità è conveniente sotto il profilo finanziario, per le vittime di racket e usura, ed è conveniente sotto il profilo civico, perché valorizza la fiducia nelle istituzioni”.

Questa proposta è oggetto di una specifica mozione che “proveremo a far discutere nel prossimo Consiglio comunale – afferma Alfonso De Pellegrino – per impegnare l’Amministrazione comunale ad attuare il più rapidamente possibile le necessarie modifiche dei regolamenti di riscossione dei diversi tributi di competenza del Comune”.

Insieme alla proposta relativa al ‘Modello Ercolano’, “ribadiamo quelle avanzate insieme alle altre forze politiche del centrosinistra nella seduta del Consiglio comunale del 26.11.2014:
– Attivazione della Consulta della Legalità con relativa attuazione del suo Regolamento;
– Istituzione della Commissione consiliare d’indagine sulla piena e trasparente attuazione delle norme relative agli appalti pubblici;
– Adozione della ‘white list’ dei fornitori del Comune per garantire una corsia preferenziale alle imprese che denunciano estorsori ed usurai;
– Istituzione del Nucleo di Polizia Municipale per la Sicurezza urbana composto da squadre specializzate in diversi tipi di violazioni: edilizie, commerciali, etc.;
– Introduzione incentivi fiscali agli esercizi commerciali che ‘sfrattano’ le slot machine dai propri locali;
– Promozione protocolli d’intesa con gli istituti di credito per congelare le esposizioni degli imprenditori che denunciano estorsori ed usurai e per prestare garanzie utili rilanciare l’attività imprenditoriale.

Riteniamo siano strumenti utili a diffondere e radicare la cultura della legalità, nonché a ricostruire la positiva relazione tra la comunità foggiana e la sua istituzione più rappresentativa”. “Dobbiamo assumere e diffondere la consapevolezza che scelte nuove, frutto di nuovi comportamenti e stili, faranno emergere idee e protagonismi nascosti, schiacciati, respinti, marginalizzati dall’arroganza e dalla violenza – conclude il documento – Offriamo questo contributo al Consiglio comunale, consegnandolo nelle mani del suo presidente, pronti a confrontarci con chiunque voglia discuterne e abbia voglia di cimentarsi davvero con il tema della sicurezza urbana e della legalità diffusa”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi