GarganoManfredonia
"Emiliano avrebbe potuto fare tantissimo fino ad oggi per l’abolizione dell’Imu agricola"

Gatta: “Gli agricoltori bocciano politiche Sel-Pd”

"Il Gargano, poi, sta ancora aspettando gli aiuti promessi dopo l’alluvione"

Di:

Bari – “LA manifestazione di oggi a Bari di alcune organizzazioni di agricoltori è l’evidente bocciatura di una politica sorda al grido di dolore che si leva dal territorio. Imu agricola, ritardi colpevoli per il Psr (Programma di Sviluppo Rurale) , Consorzi di Bonifica al collasso (tranne quelli della Capitanata e del Gargano) ed una Pac a trazione tutta settentrionale. Il capolavoro, da Roma in Puglia, della sinistra è tutto qui: un intero settore in ginocchio ed una Giunta caduta nell’inedia più profonda”. Lo dichiara il Consigliere regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta.

“Apprendo con piacere –prosegue- delle contestazioni durante l’intervento di Michele Emiliano e non per una banale competizione elettorale, ma perché deduco che gli agricoltori abbiano aperto gli occhi. Emiliano avrebbe potuto fare tantissimo fino ad oggi per l’abolizione dell’Imu agricola e non ha fatto niente in qualità di segretario regionale del partito del premier Renzi. L’operazione di smantellamento del settore agricolo pugliese è proseguita nelle mani di Emiliano e di Vendola: la Puglia è una delle poche Regioni d’Italia a non aver presentato ancora il Psr, mentre nelle altre realtà i bandi sono già in fase avanzata.

Il Gargano, poi, sta ancora aspettando gli aiuti promessi dopo l’alluvione, e annovera solo il record di passerelle del governatore Vendola e di alcuni suoi fidi (nemmeno tanto!) assessori, in cerca di visibilità e consenso elettorale per recuperare le vistose flessioni di consenso. E anche qui, non si è visto nulla. I cittadini sono stanchi –conclude Gatta- e stavolta sceglieranno di dare la loro fiducia a persone serie e capaci. Il centrodestra, con Francesco Schittulli e tutti noi, ha le carte in regola per compiere una rivoluzione necessaria all’insegna della buona politica”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • agricoltore

    Caro consigliere, chi a sinistr, chi a destr, siete tutti uguali. Pensate solo ed esclusivamente alla vostra sacchetta. E a noi poveri disgraziati che per portarci a casa la giornata ci dobbiamo alzare alle cinque e stare sotto il sole e sotto l’acqua, chi ci pensa? Per poi vendere i nostri frutti ad una miseria! Povera Italia, anz pover a noje umili zappatori!!!!


  • Antonello Scarlatella

    Forse sarebbe meglio dire che bocciano le politiche tutte di destra e di sinistra. Anche perchè di fatto non vi è alcuna differenza.
    La politica non ha rispetto di chi lavora, che siano artigiani, commercianti, dipendenti, pensionati.
    La Politica ha solo rispetto di quella classe elitaria che gli permette di continuare a recitare il ruolo di giullare del popolo.
    Ha rispetto per gli evasori fiscali, ha rispetto per la corruzione, ha rispetto per le multinazionali, per le grandi imprese.
    Ormai il solco tra politica ed etica è diventato così grande che è pari alla distanza tra la terra al pianeta più lontano del sistema solare.
    Nulla di personale nel contesto dell’articolo con L’Avvocato Gatta.
    Purtroppo però la classe politica per osmosi è diventata la classe del peggio. I veri nemici del popolo Italiano. A tutti i livelli.


  • germo.zero

    Gente di politica perchè politici non siete,quanto imparerete che la POLITICA va fatta per il POPOLO e non per VOI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi