BAT
Tra indagati per 'buco' da 500 mln anche il sen.Azzollini (Ncd)

Crac Divina Provvidenza, chiuse indagini

La Divina Provvidenza, attualmente in amministrazione straordinaria, fu fondata nel 1922


Di:

(ANSA) – BARI, 9 MAR – La Procura di Trani ha chiuso le indagini sul crac da 500 milioni di euro dell’ente ecclesiastico Divina Provvidenza notificando l’avviso a 28 persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere, bancarotta fraudolenta e corruzione. Tra gli indagati c’è il senatore Antonio Azzollini (Ncd). Gli indagati sono accusati di spreco di denaro pubblico, assunzioni clientelari, bilanci falsificati (2011 e 2012) e di aver favorito stipendi e consulenze d’oro. La Divina Provvidenza, attualmente in amministrazione straordinaria, fu fondata nel 1922 (ANSA)

Crac Divina Provvidenza, chiuse indagini ultima modifica: 2016-03-09T16:35:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This