CulturaManfredonia
Sabato 12 presso l'Auditorium Serricchio presso Palazzo Celestini, ore 17

Il VII Premio Chiara Lubich dell’associazione Mondo Nuovo al sindaco Vera Baboun di Betlemme

L'appuntamento per la cerimonia di premiazione è sabato 12 marzo alle ore 17 presso l'auditorium Serrichio di Manfredonia


Di:

Manfredonia. Il Premio “Chiara Lubich: Manfredonia città per la Fratellanza Universale” è nato dalla volontà della associazione no-profit Mondo Nuovo per diffondere gli ideali della fondatrice del Movimento dei Focolari incentrati sul vivere il Vangelo con uno sguardo particolare al prossimo e alle sue sofferenze. Dal dialogo interconfessionale a quello religioso la fondatrice ha sempre mostrato e invitato chiunque l’ascoltasse ad accogliere il prossimo, chiunque egli sia, come un fratello. Seppur ispiratrice di una via al vivere cristiano molto spirituale, Chiara Lubich ha contribuito fattivamente e concretamente a intessere relazioni distensive fra popoli e visioni sociopolitiche anche contrastanti. Ha ispirato tanti a dedicare la propria esistenza al prossimo che nella sua esperienza di vita identificava con il Gesù “Abbandonato” da tutti sulla croce.

Argentina, Camerun, Turchia, Europa della Cortina di Ferro: l’ideale di fratellanza universale è stato portato in molti degli stati in condizione critica a seconda del periodo storico. Manfredonia ha visto nel corso degli ultimi cinquant’anni molti suoi concittadini dediti al carisma dei Focolarini. Da sette anni si è cercato anche di creare un momento pubblico di riconoscimento alla filantropia di Chiara.

Nella edizione 2016, la settima, verranno premiati, con le motivazioni che saranno esposte il giorno 12 marzo alle ore 10 nell’aula consigliare del Comune di Manfredonia, i seguenti:
il primo sindaco donna della città di Betlemme: Vera Baboun. E’ anche la prima donna cattolica ad occupare ranghi governativi nello stato palestinese: eletta nel 2012 è stata docente di letteratura inglese presso l’Università di Betlemme; è anche presidente del consiglio di amministrazione del centro di formazione per la famiglia e i bambini. Betlemme è una cittadina di modeste dimensioni ma con un valore simbolico tale da essere divenuta capitale dell’immaginario cristiano. E’ gemellata con decine di città al mondo. Il sindaco di Betlemme deve essere cristiano per legge (decisione di Arafat del 1997) seppur la popolazione cristiana locale sia da tempo in netta minoranza rispetto a quella musulmana. La regola vuole che se il sindaco è di fede cattolica allora il vice sindaco deve essere di fede ortodossa.

Il diplomatico dott. Pasquale Ferrara saggista, docente di diplomazia e relazioni internazionali alla Luiss e all’Istituto universitario Sophia. Pasquale Ferrara (1958) è attualmente Segretario Generale dell’Istituto Universitario Europeo di Firenze. Si è laureato nel 1981 in Scienze Politiche, indirizzo politico-internazionale, presso l’Università di Napoli. Ha poi frequentato il Corso di specializzazione post-Laurea presso la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale a Napoli e la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Nel 1984 è entrato nella carriera diplomatica.

La sezione italiana di Religions for Peace. Religions for Peace è presente in 90 paesi nei 6 continenti si adopera per promuovere all’interno dell’umanità , una convivenza pacifica e giusta tra le religioni , fondata sul rispetto reciproco e su una migliore ripartizione delle risorse della Terra, mediante un impegno di educazione alla pace e al dialogo.

Il Corpo delle Capitanerie di Porto (nella persona dell’Ammiraglio Domenico De Michele in occasione del 150° anniversario, per il prezioso lavoro operato, in tutti questi anni, nel salvataggio di molte vite umane, in particolare donne, bambini e neonati, e in favore della tutela dei nostri concittadini italiani e degli emigranti. Il premio verrà conferito anche al sottocapo Antonio Treglia per la testimonianza di coraggio e spirito di abnegazione nel salvare 13 vite umane a rischio della propria vita, grande esempio di solidarieta’ e fraternita’ soprattutto per i nostri giovani.

L’ onocologa Vanna Valori. Dottoressa della Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo premiata per la testimonianza di umanità e professionalità nella cura e nell’accompagnamento dei pazienti affetti da patologie oncologiche, esempio encomiabile per tutti gli operatori sanitari.

Anche quest’anno l’Associazione Mondo Nuovo premia alcune realtà locali che si distinguono per il lavoro che quotidianamente svolgono nel territorio in favore del valore della Fraternità: l’associazione Arma dei carabinieri e Associazione Progetto Nicodemo.

L’appuntamento per la cerimonia di premiazione è sabato 12 marzo alle ore 17 presso l’auditorium Serrichio di Manfredonia.

Qui un link di approfondimento su Chiara Lubich: https://www.youtube.com/watch?v=jNmsDSPRSLo

(A cura di Luigi Starace, Manfredonia 09.03.2016)

Il VII Premio Chiara Lubich dell’associazione Mondo Nuovo al sindaco Vera Baboun di Betlemme ultima modifica: 2016-03-09T19:08:07+00:00 da Luigi Starace



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This