Manfredonia
"Siamo stati privati troppo a lungo della democrazia, impariamo a trarre il meglio dalle nuove personalità che si propongono"

“Antonio Correale candidato con Manfredonia che funziona”

"In questo clima confuso, in cui i candidati alla carica di primo cittadino spuntano come funghi, credo sia giunta l'ora di utilizzare questa pluralità come una vera possibilità di scelta"


Di:

Manfredonia – ”È con grande piacere che, Manfredonia che Funziona, accoglie tra le sue file l’attuale consigliere comunale Antonio Correale. Certi di avere in squadra una valida personalità – una delle poche opposizioni reali nell’attuale consiglio – ci auguriamo di poter presentare, a tutti voi, un movimento di gente valida, leale e pronta a tutto pur di restituire a questa città e ai suoi cittadini il lustro e la dignità che meritano. In questo clima confuso, in cui i candidati alla carica di primo cittadino spuntano come funghi, credo sia giunta l’ora di utilizzare questa pluralità come una vera possibilità di scelta. La stessa scelta che, fino a poco tempo fa, non poteva essere garantita.

Siamo stati privati troppo a lungo della democrazia, impariamo a trarre il meglio dalle nuove personalità che si propongono. Ma, soprattutto, impariamo a discernere in modo accurato tra ciò che viene detto e fatto e le relative competenze. Noi di “Manfredonia che Funziona” non siamo un movimento di intellettuali, né di politici di mestiere, né apparteniamo ad alcuna categoria sociale specifica. Siamo persone come voi, provenienti da qualsiasi ambito della società , con competenze differenti, che ci auguriamo possano contribuire – ognuno col proprio bagaglio di conoscenze, esperienze ed entusiasmo – a garantire lo sviluppo di una città che funziona.

Dalla nostra parte, abbiamo prima di tutto la coerenza di non aver mai ricercato alleanze di convenienza, per quanto molti siano stati gli scenari e le strade percorribili. Non abbiamo mai appoggiato i partiti ormai logori locali, né messo da parte i nostri ideali per ricercare consensi. Il nostro candidato sindaco, Giovanni Caratù, è stato scelto proprio in virtù delle sue competenze amministrative e delle battaglie combattute in precedenza (pur senza ricevere alcun compenso in quanto figura non politica). La lotta per la giustizia, per la democrazia, infatti, prescinde dai personalismi e dalle cariche ufficiali. Nel nostro movimento chiunque ha la medesima libertà di parola, espressione e pensiero e anzi, gli ultimi arrivati son sempre sprontati ad esprimere le proprie idee. Ogni confronto, ogni idea, è un arricchimento per la nostra città. Diffidate dalle apparenze, ricercate sempre la verità”.

Lo scrive in una nota la responsabile della comunicazione per ‘Manfredonia che Funziona’, Flavia Palumbo.

Redazione Stato

“Antonio Correale candidato con Manfredonia che funziona” ultima modifica: 2015-04-09T11:49:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • antonio

    Anche Correale scappa dai suoi vecchi amici di partito, hanno la peste, non li votate pensano solo ai fatti loro


  • Franco

    Antonio, hai fatto bene a lasciare perdere i vecchi partiti.


  • Francesco

    In che partito stava correale


  • pablo

    Si sta sgretolando l.esercito del signor riccardi lo stanno abbandonando i suoi soldati che di pagliacciate ne ha fatte fin troppo ..pure abbastanza. Vogliamo una personana seria e coerente non a chi pensa solo di fare i fatti suoi


  • Antonello Scarlatella

    Giusta decisione Antonio. Hai fatto cio’ che dovrebbero fare tutte le persone sagge. Fare politica abbandonando le logiche dei partiti che tutto fanno tranne che politica. Spero che in tanti seguiranno il tuo esempio. In bocca al lupo.


  • Matteo

    Ma quante cazzate
    Tanto non uscirà nessuno
    Servirà solo al Caratu per dire al capo che vogliamo fare?
    Scommettiamo?


  • Mino il crodino

    ma antonio chi????


  • cittadino

    Cambiare il modo di fare politica e ormai una necessita`inderogabile.
    Il mio plauso va a tutti quelli che si cimenteranno in questa ardua battaglia con spirito di servizio ed abnegazione, al servizio di questa comunita`, che meriterebbe un amministrazione di rottura col passato con la diligenza del buon padre di famiglia.
    Che eserciti le sue prerogative con trasparenza ed onesta`.
    Se questo e`chiedere troppo allora scusatemi.
    Grazie comunque a tutti voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi