Manfredonia
Per informarsi della tematica ci si può recare il 17 e 18 Aprile all’auditorium del teatro comunale “Le Clarisse” - biblioteca comunale “Ciro Angelillis”

“Le Parole ritrovate per ritrovare il benessere esistenziale e sociale”

Quante volte osserviamo gente lasciata ai margini di un società, che per dirsi civile deve prestare attenzione anche ai meno fortunati


Di:

Manfredonia – Con l’arrivo del disegno di legge per cambiare la Salute Mentale arrivato in Parlamento arriva anche un evento che mira a fare chiarezza sull’argomento. Chi vuole informarsi su tale tematica può recarsi il 17 e 18 Aprile all’auditorium del teatro comunale “Le Clarisse” – biblioteca comunale “Ciro Angelillis” di Monte Sant’Angelo. Il convegno intitolato:“le parole ritrovate”, ideato per parlare e fare assieme nei servizi di salute mentale è stato fortemente voluto dal centro di salute mentale di Manfredonia d’intesa con le associazioni dei famigliari ed utenti, che operano nei servizi territoriali psichiatrici.

“Il movimento delle parole ritrovate in Italia è realmente solidale in quanto costituito da utenti, familiari, cittadini ed operatori, il quali agiscono per mutare i percorsi di cura dei sofferenti psichici, nei servizi territoriali e nella società, con la pratica del fareassieme. La pratica del fareassieme ricordiamo essere una via per far crescere la partecipazione degli utenti e dei familiari esperti (UFE) nella gestione dei servizi territoriali per la salute mentale e l’assistenza agli anziani ed a tutte le persone fragili. Anche per questo chi si sta occupando della realizzazione dell’evento sono proprio associazioni di familiari dei disagiati psichici come l’associazione “Sergio Piro”, l’associazione “Genoveffa De Troia”, l’associazione “Psychè” e l’associazione “ADaSaM” in collaborazione con il circolo “Bel Lombroso coordinate dal Centro di Salute Mentale di Trento e Centro di Salute Mentale Manfredonia.

Ospite speciale del convegno sarà l’on. Ezio Casati deputato Parlamentare, che illustrerà la proposta della legge 2233 mirante a trasformare la pratica della salute mentale in Italia con il passaggio ad un modello di psichiatria di comunità che guarda al welfare di comunità.
In questo tipo di welfare, l’agire assieme vuole sostituire i freddi percorsi di cura, con le buone relazioni del fare assieme. Questo è possibile quando gli utenti, familiari ed operatori, sono propensi a condividere le loro esperienze vissute di disagio mentale e le loro conoscenze esperienziali all’interno dei sevizi sociosanitari, rendendoli luoghi di umanità e solidarietà.

Il convegno “Le Parole Ritrovate”, infatti, vuole essere un occasione per costruire una nuova cultura e pratica del “fareassieme assistenziale”; di qui la nuova visione di Welfare di Comunità in contrapposizione al Welfare della residenzialità e della visione ospedalocentrica e di logiche custodialistiche, capace di rivedere ed umanizzare la legislazione regionale in Puglia pronta alle richieste di aiuto dei più fragili soprattutto anziani.

“Le Parole Ritrovate” oltre ad essere il titolo del convegno è anche un movimento che opera da circa quindici anni, nell’ambito della salute mentale. Missione del movimento nazionale “Le Parole Ritrovate” è quello di cercare di divenire attore attivo dei servizi sociosanitari, chiamati a facilitare il cammino di tante donne e di tanti uomini nel campo della salute mentale e dell’assistenza agli anziani, per non lasciare indietro nessuno.

Quante volte osserviamo gente lasciata ai margini di un società, che per dirsi civile deve prestare attenzione anche ai meno fortunati. Il sapere viene dal dubbio, “… di tutto devi interrogarti e trovare la risposta”. E la risposta al disagio mentale può arrivare anche da un familiare e da una persona speciale, che ancora non sa quanto sia semplice e gratificante dare un po’ del proprio tempo a chi è in difficoltà donandogli un benessere esistenziale che per alcuni è essenziale. Contiamo per questo nella partecipazione della popolazione che sarà anche allietata nei due giorni d’incontro dal cantautore Antonio Silvestri, con la presentazione dei suoi brani musicali sulla salute mentale e dal coro Le scarpe sciolte, e dal gruppo Folk Sipontino.

Redazione Stato

“Le Parole ritrovate per ritrovare il benessere esistenziale e sociale” ultima modifica: 2015-04-09T11:08:46+00:00 da Benedetto Monaco



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi