Economia

Piano lavoro, Vendola: “3 bandi da 20 milioni”. Palese: “5 mesi per due bandi? Un bluff”


Di:

Rocco Palese (image: ilsussidiario.net)

Rocco Palese (image: ilsussidiario.net)

Bari – “SONO passati cinque mesi dalla presentazione in pompa magna del Piano per il Lavoro e Vendola ha il coraggio di fare addirittura una conferenza stampa per presentare solo due bandi? Siamo al paradosso. Questo Piano è un bluff che servirà solo a riempire le Fabbriche (quelle di Nichi) o ad aprirne qualche altra”. E’ il commento del capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese, alla conferenza stampa tenuta questa mattina dal Presidente Vendola che ha presentato (“un nuovo passo del più significativo, corposo e robusto, piano straordinario per il lavoro che oggi è stato messo in campo in Italia”) oggi a Bari tre bandi da 20 milioni di euro previsti dal ‘Piano straordinario per il lavoro in Puglia 2011’, con gli assessori Loredana Capone (Sviluppo economico), Nicola Fratoianni (Politiche giovanili), Elena Gentile (Lavoro), Silvia Godelli (Turismo) e Alba Sasso (Formazione). “Per i giovani – ha detto Vendola – partiamo con l’apprendistato professionalizzato: una misura che da 10 è stata portata a 17 milioni di euro, che rende conveniente per le aziende assumere apprendisti, che avranno sei anni di lavoro ed impareranno un lavoro guadagnando un reddito. Si tratta di una platea, significativa, di 12 mila giovani in Puglia”. Previsto il completamento del rilancio di ‘Ritorno al futurò (bando regionale che finanzia borse di studio per corsi post-laurea) con un finanziamento di 20 milioni” e il completamento di tutti i bandi “per 340 milioni di euro”.

“Vendola e mezza Giunta scomodano i giornalisti per autoammettere che dopo 5 mesi partono solo due bandi del Piano del Lavoro, nonostante si tratti di Misure previste e finanziate dal PO 2007 – 2013 avviate con 4 anni di ritardo. Non c’è nulla di nuovo in questo Piano che con il lavoro non ha nulla a che vedere, essendo praticamente un parcheggio di lunga sosta, un Piano di formazione perpetua staccato dal mondo del lavoro e delle imprese. E mentre Vendola e la sinistra continuano con gli annunci, in Puglia aumentano disoccupazione giovanile e ricorso a cassa integrazione e diminuisce il Pil che in Puglia cresce meno che nel resto del Mezzogiorno e d’Italia. Dinanzi ad una situazione così grave – conclude Palese – due bandi dovevano essere fatti in 5 giorni non in 5 mesi e, visto che ci sono voluti 5 mesi per farli, potevano essere finanziati con ben più di 20 milioni di euro. Invece la Giunta Vendola è incapace di rispondere alla crisi e continua ad investire più sugli sprechi che sulle misure necessarie a rispondere alla domanda di lavoro e di sviluppo che arriva dai giovani, dalle famiglie e dalle imprese pugliesi”.


GRECO: “IL PIANO PER IL LAVORO E’ SOLTANTO UNA RIDICOLA MESSINSCENA”
– “Di bandi come quello presentato oggi, durante la giunta Fitto se ne presentavano uno ogni settimana: Vendola invece spaccia per Piano straordinario per il lavoro il ritardo con cui sta mettendo a bando risorse comunitarie che erano ormai giunte alla vigilia del disimpegno, risorse che peraltro sono finalizzate alla formazione professionale e che sul lavoro hanno soltanto un effetto indiretto e nel medio-lungo termine, non certo nel breve”. Lo dichiara il consigliere e coordinatore regionale della Puglia Prima di Tutto, Salvatore Greco. “Contro la politica degli annunci roboanti e dei nomi evocativi, da Bollenti spiriti a Ritorno al futuro – aggiunge il consigliere regionale – parlano i dati sulla disoccupazione giovanile e femminile, che in Puglia non è affatto diminuita ma anzi aumenta, e i dati sul ricorso alla cassa integrazione, per cui la nostra regione è in controtendenza rispetto al resto del Paese, dove si riduce il numero delle ore autorizzate”. “La realtà – conclude Greco – è che se si escludono le risorse e le iniziative a esclusivo servizio dei giovani delle Fabbriche di Nichi, di cui si è occupato perfino un sociologo recentemente, e niente altro è stato messo in campo dalla giunta Vendola in sei anni per sostenere l’occupazione: finché tutto il Paese arretra, non emerge il disastro del governatore della Puglia, ma quando la nostra regione va in controtendenza è più complicato non ammettere il fallimento”.


Redazione Stato

Piano lavoro, Vendola: “3 bandi da 20 milioni”. Palese: “5 mesi per due bandi? Un bluff” ultima modifica: 2011-05-09T14:28:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This