Cronaca

Casamassima, acqua contaminata. M5S: “Fare chiarezza”

Di:

Bari. ”AQP ha predisposto nei giorni scorsi il Divieto dell’utilizzo dell’acqua per uso alimentare a Casamassima predisponendo un servizio alternativo di rifornimento idrico con autobotti ed una serie di raccomandazioni per un uso molto ristretto dell’acqua “da rubinetto”. Le motivazioni poco chiare ed i disagi derivati da tale situazione hanno spinto il consigliere M5S al comune di Casamassima ed i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle a farsene carico. Già in queste ore i consiglieri regionali M5S stanno, infatti, depositando un’interrogazione urgente indirizzata all’assessore alla risorse idriche. “Troppe informazioni e poco chiare circolano in queste ore – dichiarano i consiglieri – in merito alla contaminazione dell’acqua a Casamassima, che, pare, potrebbe anche aver intossicato alcuni cittadini casamassimesi. Si parla di contaminazione dalla rete fognaria, mentre AQP, pur smentendo, predispone misure cautelative, vietando di bere quell’acqua e di asciugare bene le stoviglie con essa lavate. Per vederci chiaro su come siano andate realmente le cose, al fine di garantire ai cittadini il diritto alla salute oltre che il diritto ad essere informati chiaramente in merito a quanto accaduto, abbiamo chiesto all’assessore quali siano precisamente la natura e l’entità di tale “lieve contaminazione”, da quanto tempo duri e cosa intenda fare per risolvere questo, speriamo davvero così lieve, disservizio. Confidiamo – concludono i pentastellati – nella collaborazione del governo regionale e dell’AQP.””



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This