CronacaStato news
Metti un gruppo di operatori turistici accomunati dalla voglia di mettersi assieme per contribuire a creare una destinazione di successo

“Margherita di Savoia – da meta a destinazione turistica”

Una sfida sinergica, che vede insieme pubblico e privato, per un'area, quella Daunofantina, da anni ormai supportata dal Gal

Di:

Margherita di Savoia. Metti un gruppo di operatori turistici accomunati dalla voglia di mettersi assieme per contribuire a creare una destinazione di successo, metti la presenza politica-istituzionale e l’intervento di alcuni fra i maggiori esperti del settore ed ecco germogliare “Margherita di Savoia – da meta a destinazione turistica”, l’incontro organizzato dall’associazione A.Ri.Ma. (associazione ricezione Margherita di Savoia) nata lo scorso marzo dai proprietari delle strutture ricettive salinare per affrontare la nuova stagione estiva già alle porte. Il meeting, il primo di una serie di incontri partecipati, si propone come input propulsivo per un territorio che, pur consapevole delle proprie potenzialità, ancora difetta delle professionalità necessarie per vincere del tutto la scommessa turistica. Si passeranno in rassegna tendenze e innovazioni, potenzialità e criticità dello sviluppo turistico di una destinazione, per poi osservarle in azione attraverso alcuni “case history” emblematici. Dopo i saluti del Sindaco della città di Margherita di Savoia Paolo Marrano e quelli del Presidente del Gal Daunofantino Michele D’Errico sarà la volta del Presidente dell’Associazione A.Ri.Ma Gianni Cristiano.

Una sfida sinergica, che vede insieme pubblico e privato, per un’area, quella Daunofantina, da anni ormai supportata dal Gal, il gruppo di azione locale che opera per assicurare l’informazione dei cittadini sui benefici del Programma Leader+ e per gestire le misure (previste dal PSL) di sostegno e sviluppo locale per la promozione di nuova imprenditorialità nei comparti del turismo, dell’artigianato tipico e dei prodotti agroalimentari. La partecipazione, invece, di due esperti quali Michele De Meo e Giorgio Moglioni, rende il convegno un’occasione unica per scoprire i “segreti” per rendere un territorio una destinazione turistica di successo. L’obiettivo è infatti quello di perfezionare la conoscenza delle dinamiche turistiche di chi già opera nel settore, di affinare le competenze manageriali degli amministratori pubblici impegnati nella promozione del territorio e di fornire le chiavi d’accesso a chi si approccia ad un settore economico in grande espansione e, proprio per questo, altamente competitivo.

Il tavolo, organizzato presso l’Hotel Margherita in Piazza della Libertà, per venerdì 13 maggio alle ore 17.30, rappresenta un momento di ascolto e preparazione che consente di dialogare su un tema di interesse comune a tutti, lo sviluppo territoriale ed in particolar modo del comparto turistico, che seppur vive un trend positivo, non può trascurare le sfide che pone il mercato ed a cui non è possibile sottrarsi.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi