LavoroManfredonia

Erasmus per giovani imprenditori. Leo: “Opportunità in più per imprese pugliesi”

Di:

Bari. “E’ un programma importante che dà certamente un contributo notevole ai giovani imprenditori e alle giovani imprese che in questo modo possono avere scambi con l’estero. È un programma importante e per questo noi lo stiamo supportando. È una opportunità in più per i giovani imprenditori pugliesi”. Così l’assessore alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo che questa mattina ha partecipato alla conferenza stampa, ospitata nella sala stampa della Presidenza della Regione, per annunciare l’avvio del nuovo ciclo del programma (biennale) della Comunità Europea “Erasmus per giovani imprenditori”. Per la Puglia, lo scambio avverrà tra 20 giovani imprenditori a costo zero (dieci pugliesi in Europa e dieci imprenditori europei ospitati in altrettante piccole medie imprese pugliesi).

“Gli imprenditori devono acquisire le competenze che oggi l’Europa ci chiede – ha aggiunto Leo – anche la formazione dell’imprenditore deve essere al passo con i tempi. La novità del programma che stiamo presentando e che mi piace sottolineare è quella legata al concetto di mobilità degli imprenditori. Far girare gli imprenditori della comunità europea e finalizzare tutto al business è importante così come è importante creare una rete europea per scambiare conoscenze e know how”. L’assessore Leo, convinto della bontà dello scambio transfrontaliero di esperienze, ha annunciato questa mattina che in assessorato sono allo studio percorsi comuni di sostegno allo scambio per giovani imprenditori, in aggiunta e in supporto agli altri bandi regionali. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche Serge D’Oria Presidente Associazione Unisco (l’Agenzia di sviluppo locale, riferimento in Puglia per il programma Erasmus) e Massimo Avantaggiato, Coordinatore Progetto EYE (Erasmus for Young Entrepreneurs) dell’Associazione Unisco.

Note, numeri e informazioni sul programma Erasmus per giovani imprenditori
Attraverso esperienze di scambio transfrontaliero, il programma, che opera su tutto il territorio dei 28 Paesi membri UE e dei 10 paesi supplementari, ha l’obiettivo di offrire, a costo zero, ai nuovi imprenditori l’opportunità di scambiare conoscenze e idee di business con imprenditori che già gestiscono aziende in altri paesi partecipanti al programma.

Dal primo avvio, nel 2009, il programma ha visto un incremento costante di partecipanti, sono stati attivati 3.279 scambi che hanno coinvolto 6.558 nuovi ed esperti imprenditori nei 28 Stati membri dell’UE e in 10 paesi partecipanti supplementari. L’Italia è il paese più rappresentato con 850 nuovi imprenditori coinvolti (24,8%) nelle partenze per altri paesi. Le destinazioni più popolari sono state Spagna, Italia, Regno Unito, Germania e Belgio.

In Puglia, il programma si riprende quest’anno.

Il monitoraggio condotto in questi anni mostra che il programma influisce positivamente sul percorso professionale delle persone coinvolte e sull’economia europea, incrementando le competenze imprenditoriali e contribuendo alla creazione di nuove imprese. Inoltre il 61% dei nuovi imprenditori e il 54% degli imprenditori intervistati ospitanti ha dichiarato di aver aumentato il proprio fatturato dopo aver partecipato al programma. I settori principalmente coinvolti sono stati servizi di pubblicità e promozione, hotel, ristorazione, turismo, viaggi, servizi e benessere, formazione, architettura, costruzioni ed ingegneria.

Il programma opera su tutto il territorio dei quasi 40 Paesi partecipanti grazie alla collaborazione di centri di contatto locali attivi nel settore del sostegno alle imprese ed all’imprenditorialità.. Il centro di contatto locale si occupa di accompagnare gli imprenditori in tutte le varie fasi dello scambio, dalla compilazione della domanda di partecipazione alla valutazione della candidatura, dalla ricerca dei partner transfrontalieri alla creazione del match ed alla gestione delle relazioni, al fine di valorizzare al massimo le opportunità derivanti dallo scambio.

Per partecipare al programma occorre presentare la propria candidatura su www.erasmus-entrepreneurs.eu, in Puglia nuovi imprenditori e imprese già consolidate possono contattare l’indirizzo mail eye@unisco.it (com)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati