Manfredonia
"Chiedo lo loro immediata rimozione da parte del comune in quanto non rispettano né le direttive comunali, né le normali regole commerciali"

Manfredonia, Caratù a Riccardi “Rimuovere i tabelloni pubblicitari abusivi”

Di:

Manfredonia, 09/06/2017. ”Sig. Sindaco, a nome mio e del movimento che rappresento, considerato che in questo momento Manfredonia è piena di tabelloni abusivi, da voi individuati e sagnalati sui tabelloni stessi, chiedo lo loro immediata rimozione da parte del comune in quanto non rispettano né le direttive comunali, né le normali regole commerciali. In attesa di un suo positivo riscontro, la ringrazio e la saluto cordialmente”.

(A cura di Giovanni Caratù, Movimento Manfredonia che funziona)



Vota questo articolo:
13

Commenti


  • svolta

    Ma è proprio vergognoso, nel nostro comune on c’è alcun controllo vigilanza. Qui tutti possono fare quello che vogliono, tant’è che sversano rifiuti in tutte le quantità che si vuole in ogni e dove, costruiscono manufatti abusivi, impiantato tabelloni 6 x 3 in ogni strada…. il bello è che sono lavori che richiedono molte ore di lavoro e nessuno vede niente… forse anche i vv.uu. che gironzolando per le vie e non si pongono alcuna domanda circa l’autorizzazione avendo, magari, visto gli operai all’opera, senza l’esposizione del previsto cartello.


  • Michele

    Caratu` si richiede la rimozione da parte del Comune se ha gia` sanzionato chi gli ha installati. Perche` devo pagare anch`io gli abusi non puniti??


  • -che funziona

    E c’era bisogno di un articolo? I cartelloni pubblicitari rientrano in un’opera di risanamento cominciata e che coinvolge anche la questione passi carrai. I cinque stelle però visto che molti sono amici – preferiscono parlare di legalità solo quando riguarda gli altri. I due turisti per sempre che siedono in consiglio comunale Fiore e Ritucci hanno trovato il modo per non lavorare… Complimenti


  • Reflusso

    gli installatori abusivi dovranno pagare prima di tutto le sanzioni per quello che hanno costruito e poi anche tutte le tasse delle pubblicità.


  • sipontino

    Manfredonia sembra una cittadina messicana del 1800 e mi fermo qui.


  • sfascio!

    Solo i tabelloni vede costui? La pagliazza e non la trave nell’occhio! E che diamine!!


  • l'oro nero di Manfredonia

    E LA MASSA GIGANTESCA DI PRODOTTI ITTICI VENDUTA IN NERO?


  • gigi

    i tabelloni sono solo una piccola parte dell’evasione in atto a manfredonia… ci sono tanti passi carrabili non pagati…. posteggi di ambulati che da anni nonpagano…. e poi piante e altro che sono per le strade ed i vigili non intervengono….


  • svolta

    Non dimenticando la questione paline orologi e pannelli pubblicitari impiantati, diffusamente per Manfredonia per tanto tempo e stranamente senza le prescritte autorizzazioni (senza pagare le tasse)…. Un mistero risolto con la semplice rimozione dei manufatti abusivi, e senza individuare un colpevole che ha permesso lo “scherzetto”…. E tutti guardavano la pubblicità e l’orario….. Vigili, impiegati comunali e amministratori….. tra cui….. , forse, il faccendiere….


  • pentastellato

    Vogliamo parlare dei parcheggiatori abusivi di cooperative inesistenti, che non hanno nessuna convenzione con il Comune? Di privati che occupano le aree antistanti le loro abitazione o i loro esercizi commerciali con sedie, stendibiancheria, vasi di piante, ecc. ? Di fruttivendoli e pescivendoli ad ogni angolo di strada, senza alcuna norma igienica?


  • Loki

    Sì, però attenti a non scatenare la caccia alle streghe.
    Sui passi carrabili sono stati emessi provvedimenti sanzionatori a cittadini che erano in regola.
    Hanno fatto bene i due consiglieri 5 stelle a denunciarlo.
    Le tasse devono essere giuste e non a strascico.


  • Pasquino

    E’ qual è il problema? State a guardare il capello? Ma lasciamo stare le cose come stanno perché se non sono viste dalle persone preposte vuol dire che va “tutto bene” e come direbbe Pinuccio e’ vero Sabino


  • Trallalero

    Ma se non sono autorizzati devono mettersi in regola o provvedere alla rimozione? In questo caso spetterebbe alla ditta che gestiva la pubblicità! o no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi