ManfredoniaZapponeta
“Passato il Santo passata la Festa”

Zapponeta – Manfredonia, “Ponte Rivoli”: protesta pendolari

Riflessioni sul disagio quotidiano di un gruppo di pendolari della tratta Monte Sant’angelo / Manfredonia / Cerignola / Margherita / Barletta


Di:

VI RICORDATE DI QUEL FAMOSO PONTE DEL “GIRO D’ITALIA” ?
Foggia. C’è un ponte che è chiuso ai mezzi pesanti superiori 7,5 tonnellate tra Zapponeta e Manfredonia: “Nessuno interviene né informa”

Riflessioni sul disagio quotidiano di un gruppo di pendolari della tratta Monte Sant’angelo / Manfredonia / Cerignola / Margherita / Barletta.
Stanchi di essere considerati degli emeriti “Nessuno”.

Se vi riconoscete in queste nostre riflessioni sottoscrivete la lettera in allegato per inviarla a tutti quegli esponenti politici Provinciali e Regionali che direttamente o indirettamente sono responsabili o non affrontano con determinazione tale situazione.

Se non risolveremo il problema, almeno saremmo in grado di capire tutti i “Ponzio Pilato” che si professano nostri rappresentanti. (Nerio Dubbini)

Alcune Riflessioni:
“Passato il Santo passata la Festa”. Noi pendolari e firmatari della presente siamo ovviamente orgogliosi della celerità con cui dal 21-03-17 al 06-05-17 sono stati messi in moto in modo sinergico tutti gli strumenti legislativi e tecnici che hanno permesso la riapertura del ponte Rivoli consentendo così a «Tutto il mondo di ammirare la bellezza della Puglia attraverso il Giro d’Italia« (Intervista di Michele Emiliano a Molfetta durante la presentazione del Giro d’Italia).

L’unica nota stonata e riprovevole di questa vicenda è che la viabilità del sopracitato Ponte è impedita agli Autobus dei pendolari a data da destinarsi con le spiacevoli conseguenze già citate in premessa.

“Est Modus in Rebus” (In tutte le cose vi è una misura). Ciò che ci fa rimanere perplessi sta nel fatto che amministrazioni di Sinistra, Provinciale e Regionale, che del Welfare, della inclusione sociale, del diritto di Informazione/Trasparenza, dei diritti individuali dei cittadini, delle politiche attive del Lavoro hanno fatto la loro ragione fondativa, rimangono insensibili rispetto ad una numerosa categoria di lavoratori (pendolari) che quotidianamente tentano di raggiungere il proprio posto di lavoro con tempi di percorrenza che diventano sempre più biblici.

Non è possibile che una Amministrazione permetta il costituirsi di due diverse categorie di lavoratori, dove i B (Pendolari di linea) non potendo permettersi di viaggiare con gli autoveicoli, per ragioni economiche e/o di salute, debbano pagarne le conseguenze risultando invisibili e discriminati nei confronti della categoria A (Pendolari Autoveicolati).

Non è accettabile che in una Società che si definisce “Sociale” si debba ricorrere sistematicamente ai media nazionali (Striscia La Notizia, programmi Mediaset, “La Vita in Diretta” su Rai 1) per esporre ed eventualmente intervenire per risolvere i gravi disagi della propria comunità. Inoltre vi è anche una importante considerazione relativa ai danni provocati al Turismo e all’immagine del Gargano ed in particolare ai comuni di Margherita di Savoia, Zapponeta, Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo, che con questo aggiuntivo disagio relativo alla alterata viabilità dei “Tour Operator” possono risentire per la loro tenuta economica in questo cruciale periodo del Turismo.

“Conclusioni”
Noi pendolari e firmatari della presente, CHIEDIAMO A GRAN VOCE AI DESTINATARI DELLA PRESENTE MISSIVA, il ripetersi di quell’azione azione sinergica effettuata in precedenza che porti ad un intervento deciso e risolutivo riguardo la APERTUTA DELLA VIABILITA’ SUL “PONTE RIVOLI” RELATIVA AI MEZZI PESANTI SUPERIORI A 7,5 TONNELLATE (Autotreni e AutoBus)

Facciamo altresì presente che tale intervento rappresenta anche un momento di tranquillità lavorativa per le maestranze delle Autolinee Regionali che quotidianamente sono obbligati, forse senza retribuzione aggiuntiva, a maggiori tempi di turno lavorativo per percorrere la deviazione da Beccarini per la strada interna verso Cerignola che permette il ritorno sulla Strada Provinciale 141, sperando nel frattempo che nessun Sindaco faccia intervenire di nuovo “Striscia la Notizia” per verificare la sicurezza sulla deviazione in questione.

Nella certezza che le riflessioni su esposte possano portare rapidamente alla soluzione del problema, non solo nell’interesse dei pendolari e degli Imprenditori Turistici, ma anche di tutti i cittadini italiani che abitualmente frequentano le meravigliose zone del Gargano, si porgono distinti saluti.

N.B- CHI E’ INTERESSATO A FIRMARE SI RECHI PRESSO LE SEGUENTI SEDI ENTRO E NON OLTRE “ DOMENICA 18-GIUGNO-2017 ”:
1. “ BYRON Caffè “ – Monte Sant’angelo
2. Bar “ PACE “ – Manfredonia
3. Bar “ IMPERO “ – Manfredonia
4. Bar Gelateria “JUST CAFE “ – Zapponeta

Puoi scaricare l’intera lettera cliccando sull’allegato
Ponte Zapponeta_Lettera

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Zapponeta – Manfredonia, “Ponte Rivoli”: protesta pendolari ultima modifica: 2017-06-09T14:26:13+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Chi figgi e chi figghiastr???? Sono stato tanti anni pendolare su un pulman, vi capisco. Chi non lo prova non lo sà. Avete la mia più totale e sentita solidarietà.


  • sfascio!

    Questa, purtroppo è l’immagine emblematica del governo del pd a livello nazionale, provinciale e a tutti gli altri livelli.


  • ndonio

    Ero un pendolare di serie B oggi sono un pendolare di serie A su questa strada, ma su questa strada non cambia mai nulla.Siete sicuri che il divieto di 7 t venga rispettato sul ponte di Rivoli? Io dico di no’ questa mattina ho dovuto rallentare proprio all’altezza del ponte per far transitare due bestie di TIR uno dietro l’altro, mi sono detto alla faccia del limite. Sono con
    voi ragazzi. AMMINISTRATORI Fatevi sentire………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi