Economia

Crollo mutui per la casa; in tre mesi -47%

Di:

Crollo mutui per la casa; in tre mesi -47% (image: Manfredonia, via Tribuna. Stato@)

ANCORA cali nelle erogazioni di mutui immobiliari per acquisto di abitazioni; nel primo trimestre 2012 la flessione registrata è stata pari al 47 per cento. Diminuiscono anche le erogazioni di credito al consumo (-2,2% nel 2011 e -11% nei primi tre mesi del 2012). I dati derivano dalla 32esima edizione dell’Osservatorio sul Credito al Dettaglio di Assofin, CRIF e Prometeia; nel dossier si evidenzia come “solo nel 2014” il credito al consumo dovrebbe tornare a crescere seppur a ritmi modesti (+1,4%).

In particolare, sono soprattutto gli altri mutui (mutui per ristrutturazione, liquidità, consolidamento del debito, surroga e sostituzione) a subire una flessione netta: dopo il -24,9% del 2011, nei primi tre mesi del 2012 fanno registrare una contrazione delle erogazioni pari a -80% rispetto allo stesso periodo del 2011. Il rischio di credito è pressoché stabile. Il tasso di default del mercato del credito alle famiglie (ovvero l’indice di rischio di credito di tipo dinamico che misura le nuove sofferenze e i ritardi di 6 o più rate nell’ultimo anno di rilevazione), considerato nel suo complesso (mutui immobiliari e credito al consumo) segue un trend di contrazione nel 2011 e si stabilizza al 2,1% a fine marzo 2012.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Stefano

    Pensate ad abbassare il tasso è si vedrà la differenza!!!! Non possiamo dare il doppio di quello che ci prestate……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi