Cronaca

Indennità accompagnamento per trattamento chemio, Damone interroga

Di:

Damone (Ppdt)

Il consigliere F.Damone (immagine d'archivio - IlGrecale)

Foggia – LA legislazione vigente prevede per i soggetti sottoposti a trattamento chemio terapico, la corresponsione della indennità di accompagnamento per l’intero ciclo di cure.

L’INPS però una volta concluso il ciclo, senza attendere gli esiti delle commissioni di invalidità civile, sospende sia l’accompagnamento sia la pensione di cui è titolare il malato. Il capogruppo della Puglia prima di tutto, Francesco Damone, ha presentato un’interrogazione al presidente della Giunta regionale Nichi Vendola chiedendo se tale procedura sia legittima, così come puo’ essere ritenuto legittima l’eventuale conferma della notifica della indennità di accompagnamento a distanza di un anno di tempo.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi