Manfredonia
"Si chiede di intervenire con la massima urgenza con la pulizia della pineta grande centrale di Siponto. La situazione non è cambiata dalla pec già trasmessa e di seguito riportata. Anzi la situazione è peggiorata"

Manfredonia, cittadino scrive lettera a istituzioni: “degrado Pineta di Siponto, intervenire” (FOTO)

"Ci sono rifiuti ovunque, la Pineta è colma di buste di immondizia, cassette della frutta, bottiglie rotte, escrementi di animali"

Di:

Manfredonia – ”Gentile Redazione di Statoquotidiano, Vi inoltro le mail appena trasmessa al Sindaco di Manfredonia sullo stato di degrado della Pineta di Siponto. Auspico un interessamento del Vostro Giornale sempre attento alle questioni ambientali. Distinti saluti”. (Luigi Maida, 09 agosto 2015)

“Si chiede di intervenire con la massima urgenza con la pulizia della pineta grande centrale di Siponto. La situazione non è cambiata dalla pec già trasmessa e di seguito riportata. Anzi la situazione è peggiorata. Ci sono rifiuti ovunque, la Pineta è colma di buste di immondizia, cassette della frutta, bottiglie rotte, escrementi di animali. Senza trascurare la vegetazione che oramai è diventata pericolosa in quanto non curata. SINDACO Lei ha il dovere di intervenire per evitare un disastro ambientale. Solleciti l’ASE o chi di competenza. La presente viene inviata come di consueto alla Procura perchè, così come si evince dalle foto trasmesse a mezzo mail il 29 luglio us, e da quelle trasmesse oggi (scattate due giorni fa) la situazione è disastrosa: I RIFIUTI DELLE PRECEDENTI FOTO SONO SEMPRE LI. Si sollecita pure la pulizia della zona di fronte al tabacchino che oramai è diventata una discarica (vera e propria) di bottiglie: gli spazzini non vanno mai!!!!!!!!!! La invito nuovamente a farsi un giro in queste zone per verificare il degrado, ed all’uopo Le confermo la mia disponibilità ad accompagnarLa”.

“Egregio Sindaco, sono purtroppo costretto a segnalarLe che, nonostante le ripetute precedenti richieste, la situazione a Siponto è rimasta immutata ed probabilmente altamente pericolosa per la incolumità delle persone fisiche. Ad oggi in particolare: l’isola pedonale non è ancora attiva, con la conseguenza che i bambini corrono quotidianamente seri pericoli stante il transito di auto;
> non si vede (se non la domenica mattina per elevare contravvenzioni ai turisti giornalieri) alcun vigile urbano. Tale situazione comporta che la pista ciclabile (finanziata con Fondi europei, come in più zone pubblicizzato) è oramai divenuta zona di parcheggio abusivo, senza che i soggetti tenuti a farlo provvedano ad elevare contravvenzioni; il villaggio è sempre sporco. All’uopo Le segnalo che la pineta centrale è oramai piena di rifiuti dato che non è stato collocato all’interno neanche un cassonetto e non viene pulita da almeno due settimane: ciò ha comportato due giorni fa l’inizio di un incendio, dallo scrivente tempestivamente comunicato al 115 di cui però non si è reso necessario l’intervento stante la pronta reazione di alcuni signori che muniti di secchio hanno spento il tutto (sono in possesso di relativo video). Ferma restando la inciviltà dei turisti che però, qualora vi fosse una presenza costante di vigili urbani, verrebbe attenuata. Così come, del resto, la presenza costante di vigili eviterebbe il bivacco in pineta di rom e senza tetto vari che abitualmente dimorano in essa; le strade del villaggio sono tutte rotte, la pista ciclabile è oramai del tutto distrutta in barba ai fondi pubblici erogati. Tutte le predette situazioni sono evidentemente pericolose per l’incolumità delle persone fisiche. Certo di un Suo sollecito interessamento, Le porgo i più cordiali saluti. (Luigi Maida, 9 agosto 2015)

FOTOGALLERY



Vota questo articolo:
22

Commenti


  • tonino

    non hanno i soldi, il verde pubblico è stato abbandonato da anni non è vero ex assessore ? il verde urbano ne hai mai sentito parlare?


  • svolta

    Come volevasi dimostrare..l’insieme pulizia strade/raccolta rifiuti urbani e gestione del verde pubblico all’ASE si è rilevato un vero fallimento….. Già si diceva che non assicurava la pulizia delle strade figurarsi gestire anche il verde pubblico…. Se poi pensiamo che deve espletare il servizio in altri paesi…. Addio Manfredonia….
    Si vuole sperare che il nuovo A.U. sappia dare un impronta diversa e metta al centro l’intesa primario della nostra/sua città.


  • Antonello Scarlatella

    Bisogna che ci mettiamo l’anima in pace. Di Siponto vedo che all’amministrazione importa poco o nulla. Con quei pochi turisti che si vedono in giro la figura di merda l’abbiamo ormai fatta.
    Non si e’ stati capaci di fare un ordinanza di emettere una ordinanza ove chi viene beccato a gettare rifiuti viene duramente sanzionato, per non parlare della cacca dei cani ecc ecc. In tutte le città d’Italia vengono duramente sanzionati i proprietari dei cani che non hanno paletta al seguito.
    Si e’ stati pero’ bravi ad emettere ordinanza per il divieto di vendita di alcolici ai negozi non di classe merceologica Bar e Ristoranti a partire dalle 21. Ordinanza a mio avviso molto discriminatoria.
    C’è attenzione solo sulla movida, sulla pulizia nulla.


  • corradino

    Proporrei un consiglio comunale straordinario nella pineta di siponto. Alzatevi dalle poltrone e guardate come sta diventando la città!


  • E' questioni di giorni

    E’ questione di giorni è quello che ha fatto molto male l’assessore all’ambiente tornerà a fare l’assessore (non all’ambiente), mentre la Varrecchia che ha avuto una scarsa incisività nell’azione amministrativa per aver mal operato con risultati insufficienti tornerà alle sue “vecchie” deleghe, mentre ai servizi sociali rimpiangono il buon vecchio Cascavilla e all’Azienda speciale Ecologica è andato via l’esperto e bravo Dicembrino sostituito da un ragazzino che non ha alcuna esperienza precendente nel ruolo a cui è stato destinato. Caro Riccardi se questo è il bello che doveva arrivare, a saperlo prima, NON TI AVREMMO MAI VOTATO nè fatto votare! Riccardi hai rovinato la Politica a Manfredonia.


  • giuseppe tomasone

    Sarebbe il caso che il nostro primo cittadino dovrebbe intervenire.
    per attivare del personale affinche’ ci sia un un decoro urbano a SIPONTO.


  • Luigi

    Concordo col sig. Maida. Siponto é uno schifo! Ma cosa aspetta Riccardi a fare qualcosa. Pulizia subito e vigili ausiliari per controllare e fare contravvenzioni. Non é possibile che una zona in cui di spendono milioni per recuperare delle catacombe sia invivibile ed impresentabile ai turisti.

  • 900.000 € per una sede inutile sono stati trovati ( ci vorranno altri per il depuratore) mentre non ci sono i soldi per riparare i macchinari per la pulizia / spazzatrici ed altro. Sindaco e’ uno schifo per come è gestita l’Ase. Poi non si va in ferie durante il mese di agosto quando c’ la massima affluenza di persone, mentre i nostri spazzini tutti in ferie durante questo periodo. Ci sono dei grandi manager a gestire quell’azienda.????


  • Bettino

    Io dico che la figura di merda la state facendo voi . Non avete rispetto per nessunon , siete dei grandissimi sporconi e maleducati. Avete una bella faccia tosta e di c……che colpa ne ha lo spazzino se alle 10.00 pulisce e alle 11.00 hanno di nuovo sporcato . Andate a c……..


  • verita

    certo che chi deposita l’immondizia siano gli Amministratori..che belle disamine…….


  • nu camarillo brillo

    che vi lamentate??? abbiamo una statua equestre di 152 mila euro…non vi accontentate mai.


  • gino

    silenzio, il bello viene ora.


  • svolta

    Questa mattina, passando per via delle More, ho visto “tre, dico tre”, operatori ecologici che tagliavano i rami a degli alberi che non permettevano la visuale agli automobilisti di quel semaforo posto alle spalle della chiesa Sacra Famiglia… finalmente per questo….
    Però non hanno visto l’erbaccia che cresceva lungo i margini della strada sotto i cordoli… questo spettacolo è presente in varie parti della città e dimostra come in effetti non si scopa…. più. Se non si interviene la stessa erbaccia solleverà i cordoli…. e quindi si spenderanno più soldi per la manutenzione, ammesso che questo sia un problema o una tattica per far lavorare imprese compiacenti per la manutenzione…..
    Inoltre sempre nelle vicinanze nelle aeree a verde erano presenti delle buste di immondizia, giacenti già da diverso tempo, gettate da gente incivile…. ma che però non sono state ancora raccolte…. siamo alle solite… aprire gli occhi al mattino è una buona cosa…. e la notte che si dorme !!!!
    Se si chiede la collaborazione ai cittadini, noi cittadini chiediamo che chi di dovere faccia il proprio compito!!!!!


  • Marco

    Le elezioni sono finite: attaccatevi al tram!


  • Claudio

    Anche Manfredonia è uno schifo degradante ovunque! Non c’è una persona che nn si lamente! Come mai il sindaco non interviene?


  • GPieLo

    …il gippiello viene ora!!!
    e’ vero fare critica costruttiva, ma nn dimentichiamo che la incivilta’ cosi manifestata viene per mano della gente, che si sente autorizzata a buttare la carta a terra, far cacare il cane senza raccoglierla o accumulare immondizia fuori dal cassonetto stracolmo…tanto la colpa e’ del netturbino, dell’ASE, del sindaco Riccardi che ti ha parcheggiato la tua macchina sulla pista ciclabile…ma nn certo della persona inetta.
    Allora, la carta la tieni in tasca o in borsa se non hai a portata il cestino..usi la bustina per la cacchina….e di adoperi di conseguenza se il cassonetto e’ stracolmo e parcheggi in maniera ‘civile’.
    Meno lamentele e piu fatti…specialmente agli occhi dei turisti che pensano che e’ d’uso e costume di queste parti …
    ….Poi che la pineta e SIPONTO siano dimenticate 24/7…365gg l’anno…12 mesi…
    E’ PURA VERITA’…E’ TERRA DI NESSUNO!!!!!!


  • antonella

    Scusate ,ma perche’continuate a chiamare a voce alta il sindaco,sapendo che la porta è chiusa ai problemi cittadini,
    C’è l’assessore zingariello,ha la porta aperta ai problemi in ordine amministrativo e risolve con celerità, credo sia il caso di cambiare.


  • Rischio colera a Manfredonia

    Manfredonia ha raggiunto finalmente il degrado di alcune zone di Palermo e Napoli a livello igienico per la pulizia. Poi si vendono cozze e pesci con 42° sotto il sole e nei punti più trafficati della città in mezzo a polvere e traffico, e questa la dice lunga sulla totale inettitudine di forze di polizia addette al controllo e delle istituzioni! Roba da colera!!


  • nu camarillo brillo

    Passeggiando per Manfredonia si avverte netta la sensazione di una città “lurida”, “sporca”, “trascurata”. Certamente i cittadini sono totalmente diseducati alla custodia del bene pubblico e gli amministratori totalmente inadatti al ruolo ricoperto. A proposito come sta andando la sperimentazione “navetta-Siponto”?


  • Alchimista

    Siamo al degrado totale, sembra che ci sia una spirale che ci porti verso il baratro della barbarica inciviltà. Antonella come dare torto al tuo commento, o a brillo. Il corso è pieno di carte dovuto ad un volantinaggio spietato, le vie principali piene di immondizia e spazzatura soprattutto dovuti ai mille abusivi. Chi ha la sfortuna di vivere in zone dove ci sono circoli ed associazioni è destinato ad essere sommerso da schiamazzi e mozziconi di sigarette. Ma credo che questo faccia parte di quel clientelismo e degrado politico che ha affossato il sud!! Siamo tutti complici…


  • nicola

    io ho invitato alcuni amici a Siponto,mentre proseguivamo a piedi dalla stazione fino alla GRANDE PINETA che costeggia le spiagge c era immondizia ovunque, erano le otto del mattino, sono ripassato alle 4 di pomeriggio, stessa immondizia nelle stesse aree che ho visionato all’andata, con questo si presume che nessun operatore ecologico sia passato e con questo rispondo a Bettino sopra, poi per quanto concerne la pineta grande ci sono delle buste nere con immondizia dentro già raccolta da un anno e mai nessuno e passato a prenderla, chi è che mette l’immondizia nelle buste e poi non la ritira oppure dobbiamo cominciare a pensare che sia un sito adibito a spazzatura ?
    è inutile dirvi la vergogna che mi aveva pervaso portando amici dei paesi limitrofi, cercavo di sviare dai sentieri sporchi per nascondere la sporcizia ai loro occhi ma credetemi, difendere questa città come per uno come me che la ama diventa complicato, il ns livello animale è ormai esploso.


  • Il lungomare della vergogna!

    In questa città sino a quando Sindaco e dirigenti sono chiusi nei loro uffici e non si recano a controllare il lavoro (anche ogni tanto e senza preavviso) dei propri dipendenti, non cambierà mai nulla. Oltre al degrado della sporcizia il top è per chi ha l’ardire di avventurarsi sul Lungomare del Sole, tonnellate di alghe morte che hanno sepolo le scogliere e che stanno tappando il canalone sotto il “Cesarano” canneti estesi e che stanno superando i tre metri..puzza, zanzare poi più avanti dove c’è la statua del pescatore alghe putreffate e luride paludi con rane, bisce, zanzare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi