CapitanataLucera
Il percorso, le esibizioni in Piazza Duomo e le novità

Sabato 13 agosto il Corteo Storico della Città di Lucera

Gli organizzatori: “Sarà un’edizione all’insegna dello spettacolo ma soprattutto della memoria, con l’impegno a recuperare una parte di una tradizione andata perduta”

Di:

Lucera. Tutto pronto per il Corteo storico di Lucera che avrà luogo sabato 13 agosto, a partire dalle 18. Il tradizionale appuntamento estivo, che evoca fatti storici avvenuti nel lontano passato della città, tornerà ad affascinare e stupire sia i turisti che gli stessi cittadini. Sono sette i sodalizi locali che quest’anno si sono fatti promotori dell’iniziativa: I Federiciani, Gli Angioini, Puer Apuliae, Liu.Bo., Danzarte, Imperiales Friderici II e This is Art. Ad essi si aggiunge il contributo del Comune di Lucera. Nato nel 1983, e quindi in sé storico, l’evento in questa edizione sarà in stile angioino. Dame, cavalieri, sbandieratori, musici, e numerosi altri figuranti in abiti d’epoca sfileranno dal Castello per le vie della città fino a giungere in pieno centro, dove si svolgerà la seconda parte della manifestazione.

In Piazza Duomo, ai piedi della Cattedrale, giungeranno re Carlo II d’Angiò, interpretato per il secondo anno dall’attore lucerino Vito De Girolamo, e il vescovo, impersonato da Luigi Follieri, che impartiranno la benedizione alle contrade e ai contradaioli che si sfideranno nel tiro alla fune. Un rito che quest’anno si allungherà sull’edizione del 2017, poiché la contrada che vincerà tra le cinque rappresentative di altrettanti rioni della antica città (Porta Troia, Porta Foggia, Porta Albana, Porta San Giacomo e Porta San Severo), aprirà col suo gonfalone i giochi del prossimo anno. Dopo di che sarà dato il via agli spettacoli di sbandieratori e musici, di ballerini che si esibiranno in danze medievali, nonché di trampolieri e sputafuoco. È prevista, inoltre, la presentazione di un nuovo Gruppo.

“Sarà un’edizione all’insegna dello spettacolo ma soprattutto della memoria – spiegano gli organizzatori – con l’innesto di novità che in realtà ci riporteranno al passato storico e recente di Lucera, poiché è lo stesso Corteo a rappresentare ormai una tradizione anzitutto per i lucerini e poi per i turisti che seguono la sfilata e gli spettacoli. Il nostro intento è recuperare una parte di quel patrimonio andato perduto negli ultimi anni ma che invece era molto amato da tutti: il famoso ‘Torneo delle Chiavi’, in cui le contrade si sfidavano in giochi medievali. Noi associazioni ci stiamo impegnando affinché questo accada”.

Il corteo partirà dalla Fortezza svevo-angioina e percorrerà il seguente itinerario: Piazza Cuomo, Via Mazzini, Via Indipendenza, Piazza Matteotti, Via De Cesare, Piazza Tribunali, Via San Domenico, Via IV Novembre, Corso Garibaldi, Via Amendola, Via De Troia, Via Frattarolo, Piazza del Carmine, Via San Francesco, Via Zuppetta, Piazza Nocelli, Piazza Duomo.

Lucera, 9-8-2016

Segreteria I Federiciani di Lucera



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati