Manfredonia

Pescara-Amsterdam e ritorno, con droga: denunciato sipontino


Di:

Controlli aeroporti Guardia Finanza

Controlli in aeroporti della Guardia di Finanza (fonte image: blog.panorama.it)

Manfredonia – PESCARA-Amsterdam e ritorno, con droga: quattro ragazzi, tra i 18 ed i 33 anni di età, residenti tra Campobasso (tre) e Manfredonia (Foggia, uno) sono stati denunciati a piede libero, di recente, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pescara, dopo essere stati trovati in possesso di quasi 60 grammi di sostanze stupefacenti, durante un controllo delle unità cinofile della Guardia di Finanza di Pescara.

In base alle informazioni raccolte, i quattro giovani erano appena ritornati dal centro di Amsterdam quando, durante il transito nell’aeroporto di Pescara, sono stati fermati dai finanzieri del Comando Provinciale.

IL SEQUESTRO – Il sequestro operato dagli operatori intervenuti farebbe riferimento a circa 15 grammi di hashish, 21 di mariujana e 22 di smart drugs. Da qui la denuncia a piede libero dei giovani alla procura pescarese. Una quinta ragazza (di soli 18 anni) è stata invece segnalata, con il sequestro di poco meno di 2 grammi di hashish.

FOCUS, DROGHE LEGGERE E LEGALIZZAZIONE IN OLANDA – Si ricorda (nonostante si sia spesso sostenuto il contrario) che in Olanda sono punibili, sia per quanto riguarda le droghe pesanti che quelle leggere, le attività relative al commercio, vendita, produzione e detenzione di droga. Sia la vendita di droghe pesanti che quella di droghe leggere è punibile. Per le droghe leggere quello che conta è la quantità: non viene perseguita la vendita di una quantità massima di 5 grammi in coffeeshop autorizzati (che avviene in condizioni severamente controllate), mentre la vendita di quantità superiori viene colpita duramente. La vendita in bar, caffè e ristoranti e altri locali simili, per strada o in abitazioni è illegale.

Redazione Stato

Pescara-Amsterdam e ritorno, con droga: denunciato sipontino ultima modifica: 2010-09-09T00:06:09+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi