FoggiaStato prima
Studio condotto da Giovanna Elisiana Carpagnano, università di Foggia

Cancro ai polmoni, diagnosi più facile grazie a un termometro


Di:

DIAGNOSTICARE il tumore ai polmoni potrebbe diventare più semplice grazie a un “termometro” del respiro.
Sembrerebbe che l’aria espirata dai paziente colpiti da questa patologia sia più calda dell’aria espirata da soggetti sani.

Lo studio è stato diretto da Giovanna Elisiana Carpagnano, dell’Università di Foggia, ed è stato presentato al congresso mondiale dela società europea di medicina respiratoria in corso a Monaco di Baviera.

Lo studio ha coinvolto 82 soggetti che erano stati rimandati ad ulteriori accertamenti dopo che in una radiografia toracica era emerso il sospetto del tumore. Per 42 di loro alla fine la diagnosi di cancro non è stata poi fortunatamente confermata con gli esami diagnostici standard.
Con uno strumento chiamato X-Halo gli esperti hanno misurato la temperatura dell’aria espirata da ciascun soggetto ed evidenziato una chiara correlazione tra alta temperatura del respiro esalato e presenza del tumore.

La ‘febbre’ del respiro sale al crescere del numero di anni per i quali l’individuo ha fumato e anche all’avanzare dello stadio del tumore.

Fonte immagine: cdn.medicinalive.com

Redazione Stato

Cancro ai polmoni, diagnosi più facile grazie a un termometro ultima modifica: 2014-09-09T11:56:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This