ManfredoniaMonte S. Angelo

Monte, Consiglio tra Tasi e Ospedale. Galluccio: verso Comm. d’inchiesta (I)


Di:

Monte Sant’Angelo – SVOLTOSI ieri 8 settembre il Consiglio comunale a Monte tra tasse, aliquote da applicare, questione relativa all’ex ospedale, dramma del Galluccio.

Dopo i convenevoli di benvenuto al nuovo Segretario Generale dott. Longo e qualche interrogazione ormai divenuta ricorrente da parte della minoranza, la discussione parte col botto quando il consigliere capogruppo di maggioranza Damiano Totaro prende la parola:-“Ho saputo dell’ incontro avvenuto tra maggioranza e PD sulla questione del quartiere Galluccio che ormai è divenuta drammatica. La gente è esausta ed il comparto è invivibile. Da residente del quartiere, nonché amministratore, denuncio pubblicamente quanto di grave sta accadendo. È ora di accertare le responsabilità storiche; dalla direzione dei lavori al responsabile unico, fino alle ditte che sono intervenute come per la questione del tronco fognario di via dei Normanni, rifatto quattro volto e tutt’ora non funzionante e privo di collaudo da parte dell’acquedotto! Mi rifaccio all’art. 36 del regolamento e richiedo l’istituzione di una commissione d’inchiesta per accertare tutte le responsabilità. Propongo anche la votazione e di dare mandato di costituzione alla giunta. Sindaco, i suoi tempi continuano ad essere troppo lunghi e le risposte da dare ai cittadini non arrivano. Questa è la verità. Preferirei che della commissione facesse parte anche il Comandante della stazione dei Carabinieri, come interlocutore diretto della Procura.”

Intervento duro e coraggioso, quello di Totaro, soprattutto perché fatto da un esponente della maggioranza. Si susseguono le interrogazioni dei consiglieri di minoranza. Quella del consigliere Ciliberti si sofferma sulla richiesta di chiarimenti, rivolta all’assessore alla cultura Granatiero, sulle assunzioni avvenute nei giorni dell’iniziativa “Trame longobarde”. “Quali i criteri di reclutamento? Quali le paghe, visto che si dice che c’è chi ha avuto 700 euro, chi 900, chi addirittura 9000? È vero che l’assessore ha prima liquidato le somme e poi ne ha chiesto indietro una parte?”, così Ciliberti.

“Trame longobarde” è parte di un progetto dell’associazione Italia longobardorum (di cui l’assessore è presidente) assieme a scuole ed istituti. Grazie alla legge 77/2006 sono stati reperiti i fondi, gestiti poi dall’associazione che ha provveduto a pagare i giovani impiegati in quei giorni. Il progetto è stato affidato all’archeologo Giuseppe Rignanese che si è avvalso dell’opera coadiuvante di alcuni altri soggetti. Noi abbiamo affisso i manifesti, non esistono bandi per queste cose! In quanto alle voci infamanti, volete dire che ho preso soldi?”, la replica dell’assessore Granatiero.

“Ma queste cose vanno affrontate con la massima trasparenza e poi, lei rappresenta comunque il comune di Monte Sant’Angelo e non si può trincerare dietro l’associazione. Non si assume ad personam, tutti hanno le medesime aspettative ed ambizioni”, ribatte Ciliberti. Tocca a Giuseppe Totaro che si rivolge all’assessore omonimo Vincenzo:-“Abbiamo capito che siamo al cospetto del deus ex machina di tutto ciò che accade in città e ci inchiniamo al suo immenso potere ma dire che la maggioranza è unita… Tra poco lo vedremo quanto siete uniti”.

Si passa al secondo obietto; argomento I.U.C. (imposta unica comunale). Relaziona il sindaco:-“Stiamo per dare attuazione alla legge n.27 del 2013. L’argomento è scisso in tre parti ma oggi parleremo solo di T.A.S.I ed I.M.U. Bisognerà essere chiari: la T.A.S.I. è una tassa governativa. Il governo ha già prelevato all’aliquota dell’1 per mille (circa 1 milione di euro) e noi proveremo a riprenderci più di quanto anticipato. Il termine ultimo per decidere è il 10 settembre, dopo di che sarebbe lo Stato ad imporre un’aliquota all’1 bloccata e non più modificabile. Di fatto noi qui oggi, le tasse le stiamo abbassando, altro che! La media degli altri comuni si aggira attorno al 2 per mille, quasi il doppio della nostra aliquota. Sull’I.M.U. invece tutto rimane pressoché invariato.” (I – continua)

(ph:_ Galluccio, 2011)

(A cura di Antonio Gabriele – Redazione Stato)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Monte, Consiglio tra Tasi e Ospedale. Galluccio: verso Comm. d’inchiesta (I) ultima modifica: 2014-09-09T19:47:59+00:00 da Antonio Gabriele



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • anto

    E’ormai ora di mettere sotto inchiesta il comune …I cittadini hanno diritto di ricevere parecchie spiegazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This