LavoroManfredonia

Manfredonia, beneficiaria RED “Finora ho ricevuto solo 98 euro…”

Di:

Manfredonia. ‘BUONGIORNO StatoQuotidiano, sono una beneficiaria di Manfredonia ammessa al Reddito di Dignità. Ho ritirato la carta dopo un anno solo con 98 euro. Il problema grave è che dalla Regione hanno mandato un messaggio – via sms – seguito da una e-mail comunicandoci che, a fine agosto 2017, avrebbero divulgato le rispettive credenziali. Ho aspettato, ho chiamato l’Inps ma mi hanno risposto che non era compito loro. Ho chiamato il Comune, non sono riuscita ad avere le dovute informazioni. Ho inviato una e-mail alla Regione Puglia, ad oggi non ho ricevuto risposta. Vi chiedo di pubblicare il mio appello, nella speranza che l’assessorato al ramo del Comune di Manfredonia possa intervenire”.

FOCUS RED (REDDITO DI DIGNITA’)
Reddito di Dignità. Arrivano primi contributi per 4400 pugliesi

INFO – Archivio
ReD cosa è. Il Reddito di Dignità regionale è una misura di integrazione del reddito definita “universalistica” poiché possono accedervi tutte le persone che si trovano in difficoltà tali, anche temporanee, da essere al di sotto di quella soglia economica minima. Il ReD è uno strumento di contrasto alla povertà assoluta e di supporto a un percorso più ampio di inserimento sociale e lavorativo. In questo percorso individuale, l’aiuto economico è di sicuro importante, ma è anche una delle componenti del Patto di Inclusione Sociale Attiva. Si tratta, infatti, di un’indennità per la partecipazione a un tirocinio o ad altro progetto di sussidiarietà. Il patto di inclusione è una sorta di “sodalizio” tra chi beneficia del ReD (un soggetto o un nucleo familiare) e i Servizi Sociali dell’Ambito Territoriale. La sottoscrizione del patto rappresenta una condizione necessaria per fruire del beneficio. Il Patto di Inclusione è un patto forte tra chi beneficia del ReD, con il suo nucleo familiare, i Servizi Sociali dell’Ambito Territoriale e la comunità in cui si vive.

ReD chi può accedervi. Possono accedere al Reddito di Dignità regionale, tutte le persone e tutte le famiglie residenti in Puglia da almeno dodici mesi dalla data di presentazione della domanda. Possono beneficiare del ReD solo soggetti e nuclei familiari con ISEE inferiore e 3mila euro annui, in corso di vigenza. Inoltre è necessaria la disponibilità a sottoscrivere il Patto individuale di inclusione sociale attiva. Possono accedervi anche i cittadini comunitari, ovvero i cittadini stranieri con regolare permesso di soggiorno, ma solo se questi possono dimostrare di avere la propria residenza in un Comune pugliese da almeno dodici mesi.

Collegamenti
http://www.sistema.puglia.it/red.
Avviso pubblico reddito di dignita soggetti ospitanti
Avvviso pubblico reddito di dignità cittadini

Per info e servizi on line
Per le Organizzazioni e le Istituzioni e mail : red.inclusionesociale@regione.puglia.it
Per i cittadini e mail : sportellored@regionepuglia.it
Sezione web dedicata sul Portale PugliaSociale dove è possibile scaricare sia l’Avviso Pubblico per i cittadini sia l’Avviso Pubblico per i soggetti ospitanti i tirocini : http://www.red.regione.puglia.it
Piattaforma telematica: http://www.sistema.puglia.it/red

Allegato
840_2016

http://www.corriereditaranto.it

http://www.corriereditaranto.it

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • Francesco

    Anche a me è successa la stessa cosa …ad oggi solo 98 euro.


  • pensionato

    mio figlio ha diritto al red però non ha fatto la domanda,,..,adesso fa l’assistenza ha un anziano.


  • Il ragazzino che stappava le gazzose nel covo di partito

    Marco, se si praticasse ciò che tu pensi, come farebbe il PD ad ottenere anche voti


  • Piero

    X Marco…quello già lo fanno… Il Red a Manfredonia ,paese dove il Nero abbonda, verrà richiesto da mezza popolazione. …Comunque con un isee inferiore a 3000 € la signora si permette anche internet…


  • peppe

    e tu sei il piscia …….turo non dell’italia ma di tutto il mondo,e cerca se puoi di parlare meglio dei tuoi concittadini,cogli…….one che non sei altro,forse tu sei fortunato che stai ancora a casa di mamma,o ai avuto il posto da qualche politico lecchino peggio di quello che non sei tu,e vai a scuola perche tu secondo me che parli cosi, ancora non ai capito a cosa serve il red .teruun. informati prima ,sputa sentenze , che ignoranza c’è in giro .pregherei al sign. stato quotidiano di non pubblicare sarcasmi inutili,ed offendere la dignità delle persone.questo e un giornale o e un referendum di cittadini pronti a giudicarsi gli uni con gli altri .altrimenti cambiamo nome e mettiamo stato quotidiano cronaca rosa,e cosi ci mettiamo a parlare di tutto e di tutti grazie stato


  • The King

    A Manfredonia dilaga il nero, centinai di lavoratori in nero, parrucchiere, barbieri, decoratori, murato di r altri artigiani. Centinai a di migliaia di scontrini non fiscali rilasciati come scontrini fiscali..tutti poveri, venditori, pescivendoli, fruttivendolo, artigiani, politici, professionisti, armatori, alla fine i più ricchi sono pensionati e dipendenti.


  • E l'uv chi l'acciach?

    Imprenditori, addetti al turismo e alla balneazione, colf, badanti..tutti poveri, addetti alla pesca e all’agricoltura ..

  • Si a nero e con una paga di merda! Ore e ore a lavorare X quattro soldi .. ma questo lo può capire solo chi passa certe situazioni nn di certo chi sta comodo pronto a puntare il dito sui più deboli !!!!


  • Franco

    Meglio 98 euro di niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi