Cinema

Bif&st, premio a Sorrentino e Servillo

Di:

Paolo Sorrentino (fonte: style.it)

(ANSA) – BARI, 9 OTT – Gli organizzatori di ‘Bif&st’, la manifestazione cinematografica in programma a Bari dal 5 al 12 aprile prossimi, hanno reso noto che il premio Fellini per l’eccellenza cinematografica sarà consegnato al regista Paolo Sorrentino e all’attore Toni Servillo. Sorrentino è tra i 76 candidati a entrare con il suo “La grande bellezza” nella cinquina del miglior film straniero in corsa agli Oscar.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • avv. Gegè Gargiulo

    Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

    L’avv. Eugenio Gargiulo confessa: “A causa del Maurizio Costanzo Show, non riesco a trovare un lavoro!”

    “ Ero richiesto perfino da discoteche del Nord Italia per presenziare a delle serate a tema” racconta l’avvocato foggiano Eugenio Gargiulo, divenuto noto grazie al Maurizio Costanzo Show, durante la edizione 200/01. “Poi però tutto è andato scemando e mi sono ritrovato a non poter lavorare: per tutti ero solo il Sovradimensionato!”.

    Conosciuto dal grande pubblico come l’avvocato escluso da un concorso pubblico da dirigente di un’azienda municipalizzata della città di Foggia in quanto “sovradimensionato rispetto all’incarico da ricoprire”, Eugenio Gargiulo deve la sua popolarità nazionale soprattutto alla partecipazione alla edizione 2000/01 del Maurizio Costanzo Show.

    E’ stato proprio grazie al noto anchor man Costanzo che il giovane legale foggiano, è diventato il primo di una lunga serie di avvocati a divenire un “personaggio” ( ultimo Giacinto Canzona, reso noto dalla trasmissione televisiva “Striscia la Notizia”) . Un po’ per l’assurdità del caso che lo ha riguardato in quanto considerato “troppo bravo” per ricoprire un posto pubblico, un po’ per le sue simpatiche esternazioni , il ”sovradimensionato” Eugenio Gargiulo è da subito divenuto popolare.

    Una fortuna quella di essere presi in simpatia proprio dal grande Maurizio Costanzo: un modo semplice e veloce per acquisire una grandissima popolarità. A 13 anni di distanza però Eugenio Gargiulo ammette: “Il Maurizio Costanzo Show mi ha rovinato la vita. Non ero più Eugenio, ma semplicemente il “sovradimensionato”. E da questo appellativo non sono mai più riuscito a liberarmi!”

    Quando, a partire dagli anni successivi, la fama e la popolarità cominciarono a rallentare , anche le occasioni e le proposte di lavoro cominciarono a scemare . Ogni qual volta mi presentavo – racconta Eugenio Gargiulo – a qualche selezione o colloquio di lavoro , puntualmente venivo additato come quello che pretendeva di svolgere chissà quali importanti mansioni lavorative e , quindi, scartato anche per via della “pessima figura” che avevo fatto fare all’allora Sindaco di Foggia ed ai Dirigenti dell’Azienda Municipalizzata che mi avevano escluso dalla graduatoria finale in quanto sovradimensionato rispetto all’incarico messo a concorso!

    Anche i vari studi legali di Foggia, dopo un iniziale entusiasmo ( tutti volevano il “personaggio pubblico” per attirare clientela!) si sono dimostrati dapprima “tiepidini” e poi quasi “spaventati” dal poter annoverare tra le fila del proprio staff di avvocati una “figura così scomoda” come quella dell’avv. Eugenio Gargiulo.

    Ed alla fine, in attesa, di tempi migliori, il giovane legale foggiano, si è dovuto “reinventare” come commentatore di sentenze giuridiche sul web , ritrovando, anche in quella sede, quella popolarità che ne aveva caratterizzato l’esistenza ai tempi del Maurizio Costanzo Show. In breve tempo, e con caparbia, è difatti divenuto “il legale italiano più cliccato sul web” , conquistando oltre 500.000 pagine su Internet recensite dall’autorevole motore di ricerca “Google”! Ora però , dopo tanta notorietà è probabilmente arrivato il momento di “concretizzare” il tutto in un lavoro dignitoso stabile e duraturo!
    Foggia, 10 ottobre 2013 Avv. Eugenio Gargiulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi