ManfredoniaMusica

Pergolesi e Vivaldi nella Grotta dell’Arcangelo

Di:

Cappella Musicale Iconavetere nella grotta di san Michele (statoquotidiano)

Foggia – IN occasione del Trentennale del Coro ’Cappella Musicale Iconavetere’ di Foggia sarà la Basilica di San Michele Arcangelo, approdo obbligato per i pellegrini che hanno viaggiato nei secoli tra Roma e Gerusalemme, ad ospitare l’ottavo concerto del Festival ’Via Francigena del Sud’.

Giovedì 10 ottobre alle ore 20, infatti, la splendida e suggestiva Grotta dell’Arcangelo, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO e meta di pellegrinaggi dei fedeli cristiani sin dal VI secolo, si aprirà al pubblico per il concerto ’Gloria in excelsis Deo!’, eseguito dall’Orchestra e Coro della ’Cappella Musicale Iconavetere’ di Foggia. Voci solite: il soprano Anna Rita Di Giovine e il contraltista Giuseppe Quitadamo. Direttore ospite: il maestro Sabino Manzo, attualmente direttore artistico della ‘Polifonica Biagio Grimaldi’ e del ‘Florilegium Vocis’ di Bari, formatosi sotto la guida di insigni maestri quali Berrini, Bressan, Graden e Neumann.
Il programma prevede l’esecuzione integrale dello Stabat Mater in fa minore per soprano, alto, archi e basso continuo di Giovan Battista Pergolesi, su testo di Jacopone da Todi, che narra il dolore della Vergine per la passione del figlio Gesù. Un altro capolavoro della musica sacra che farà da contraltare è il Gloria in re maggiore RV 589 per soli, coro e orchestra di Antonio Vivaldi, tra le manifestazioni più alte del genio veneziano, che lascia trasparire forza e profondità del suo sentimento religioso.

Il Festival, giunto alla VI edizione, la cui responsabilità artistica è affidata ad Agostino Ruscillo, arriva a Monte Sant’Angelo dopo aver toccato diversi luoghi della Daunia, con concerti in aule liturgiche di pregio storico-architettonico, su quell’itinerario detto ‘Via Francigena‘, che collega idealmente l’Europa del Nord, in particolare Canterbury e Mont Saint Michel, a Roma e alla Terra Santa, passando proprio per una terra sacra per eccellenza quale la Capitanata.

La kermesse sacra, anche quest’anno inserita nella Rete dei Festival di Musica antica in Puglia sostenuta da Puglia Sounds, vedrà il gran finale di questa edizione il prossimo 17 ottobre presso il Salone ’Vie Sacre’ di Foggia, con la presentazione del primo lavoro discografico My Soul It Magnifies The Lord del ’Daunia Gospel Choir & Band’ che contiene due brani gospel inediti scritti da Silvano Mastromatteo, autore anche del Requiem con contaminazioni jazz presentato in prima assoluta a Foggia.
All’evento si accede gratuitamente.

(A cura di Samantha Berardino – www.festivalviafrancigena.it)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi