Cronaca
Nota a StatoQuotidiano.it

Abusivismo edile a Foggia, assolto agente di commercio


Di:

Foggia. Assolto con la formula più ampia perché il fatto non sussiste, M.M. ,63 anni, di professione agente di commercio, accusato di aver installato sul lastrico solare del terrazzo di pertinenza una tettoia in legno dimensionata in 6,10 x 4,40 mt con un’unica falda inclinata con altezza media di 3,15 mt. realizzata con nr. 6 pilastri in legno 10 x 10 a sorreggere nr. 2 travi e nr. 7 arcarecci, con copertura di rivestimento in legno e sovrastante pannello coibentato e guaina ardesiana. La stessa per tutto il perimetro presenta inoltre un aggetto di altri 0,60 mt.

Avv. Giovanni Diego La Torre
”Nel mese di settembre 2014, a seguito di un esposto anonimo giunto al Comando dei VV.UU. di Foggia, gli accertatori (un VV.UU. congiuntamente all’ex Tecnico Ufficio Controllo del Territorio presso il Comune di Foggia) riscontravano la presenza della tettoia di legno – aperta su tre lati – sul lastrico solare di proprietà dell’imputato dichiarando che la tettoia era infissa per tipologia ovverosia con piastre metalliche bullonate sul pavimento in modo da reggersi autonomamente. Così pero i fatti esposti non sono risultati, anzi come spiega l’avvocato Giovanni Diego La Torre: “al termine dell’istruttoria dibattimentale l’accusa nei confronti del mio assistito è deflagrata irrimediabilmente in un nulla di fatto definito dallo stesso giudice appunto insussistente tant’è che, al contrario, si è riusciti a dimostrare che il M. non solo non ha mai provveduto ad installare alcuna tettoia in quanto lo stesso ha acquistato, a mezzo di un regolare atto di compravendita del 21 febbraio 2013, un immobile comprensivo della tettoia lignea senza nulla sapere circa l’accatastamento della medesima”, ma che la tettoia risultava appoggiata sul lastrico solare con delle ventose facendo rilevare l’assenza di tassellature. Circostanza emersa non solo attraverso l’escussione dell’unico teste a discarico, il sig. D.A.S., qualificato in carpenteria in legno ed in ferro, il quale ha riferito di aver lui stesso proceduto a realizzare la tettoia nel lontano 2007 offrendo ogni dettaglio circa la realizzazione, ma anche a mezzo di immagini (ritraenti il lastrico solare successivamente allo svellimento della tettoia dove nulla si evince circa la tassellatura) oltre a quelle storiche del luogo estratte dal più noto motore di ricerca dove si evince la presenza della tettoia lignea sin dal 2007 per cui il M. non poteva di certo rispondere di un reato che non ha commesso.

Chiusa l’istruttoria dibattimentale il giudice, invitate le parti a formulare le loro conclusioni, così decideva: In nome del popolo italiano, il Tribunale di Foggia, visto l’art. 530 c.p.p., assolve M.M. dal reato ascrittogli perché il fatto non sussiste, motivazione contestuale”.

Abusivismo edile a Foggia, assolto agente di commercio ultima modifica: 2017-10-09T21:33:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • cittadino

    Qui a Manfredonia queste situazioni sono una casistica generale e comune a tutti coloro chr hanno una veranda…. , per non parlare di piano terra che diventano box o che box diventano piani terra abitati e forse anche residenziali. In questa città l’aspetto urbanistico, disciplinato da norme ben precise, e’ un optional molto discreto che non si applica agli amici ed agli amici degli amici…. ed i vigili….vigilano, ma non vedono.


  • Pierpaolo Fischetti

    Giandiego il più bravo avvocato di tutti i tempi: complimenti !!!


  • Giovanni Diego

    Pierpaolo se abbiamo raggiunto questo risultato è anche grazie a te caro Avv. Fischetti di Mattinata!!! Tu sei l’esperto in materia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This