GarganoManfredonia

Cera: “Lavoratori ex SMA nell’Arif, chiesta convocazione della II commissione”


Di:

Roma. Una nota del capogruppo dei Popolari Napoleone Cera. “Questa mattina ho inviato una richiesta al presidente Mino Borraccino, per la convocazione urgente della II Commissione regionale, per discutere del futuro lavorativo dei 112 dipendenti ex SMA nell’Arif.

Si tratta di una richiesta che nasce dall’esigenza di evitare il prolungarsi di una situazione che pare essere stata sottovalutata dalla Regione e che non riesce, a distanza di tempo, ancora a trovare un soddisfacente parere da parte degli uffici regionali competenti.

Nella mia richiesta chiedo che sia immediatamente incardinata la proposta di legge, orientata a garantire un futuro lavorativo ai dipendenti ex SMA nell’Arif, visto che non è più tollerabile il silenzio degli uffici regionali preposti che, a distanza di tempo, non hanno ancora fornito i pareri richiesti.
È tempo che la politica si assuma responsabilità e fornisca risposte che i dipendenti dell’ex SMA chiedono da tempo, dato che vivono dal 30 giugno scorso una situazione anomala e in contrasto con la propria dignità lavorativa e con il ventennale servizio alle dipendenze della Regione.

Appare, pertanto, fuorviante e del tutto irrispettoso dell’intelligenza dei lavoratori, la proposta avanzata di presentare ricorso per il mancato riconoscimento della propria figura professionale. Si tratta dell’ennesima perdita di tempo e di un gioco delle parti che si consuma a danno e sulla pelle dei lavoratori ex SMA”./comunicato

Cera: “Lavoratori ex SMA nell’Arif, chiesta convocazione della II commissione” ultima modifica: 2017-10-09T10:55:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi