Manfredonia
Terza giornata di campionato che avrebbe potuto avere un epilogo migliore per il TT Manfredonia

Il Tennistavolo di Manfredonia festeggia solo a metà

Due le vittorie, ma altrettante le sconfitte. Obiettivi, comunque, intatti

Di:

Terza giornata di campionato che avrebbe potuto avere un epilogo migliore per il TT Manfredonia. Due le vittorie, ma altrettante le sconfitte. Obiettivi, comunque, intatti.

Serie C2: TT Manfredonia “Immobiliare Borgomastro” – Ctt Molfetta: 2-5
TT Manfredonia “Immobiliare Borgomastro: Di Carlo, Li Bergolis, Guerra
Ctt Molfetta: De Pinto, Motolese, Boffoli
La “Immobiliare Borgomastro” affronta una diretta concorrente per una salvezza tranquilla. Le cose cominciano in salita con Giuseppe Di Carlo che viene superato dal molfettese De Pinto (1-3). Francesco Li Bergolis, riequilibra l’incontro, superando con disinvoltura l’esperto Motolese (3-0). Tris di vittorie per gli ospiti con uno strepitoso Boffoli (3-0 a Guerra e Di Carlo) e con De Pinto che ingaggia un bellissimo duello con Li Bergolis, che finisce 3-2 per il primo (11-9 al quinto set), appassionando i presenti,. Riaccende una flebile speranza Gaetano Guerra, con una vittoria sul filo contro Motolese (3-2), subito spenta da Boffoli (perentorio 3-0 a Li Bergolis).

Serie D1:
TT Manfredonia “La Vela d’Oro” – Onmic Acsi Barletta: 5-3
TT Manfredonia “La Vela d’Oro”: Tasso M., Prencipe, De Mori
Onmic Acsi Barletta: Sguera, Sansonne, D’Onofrio
Scontro al vertice che parte bene per i padroni di casa. Marco Tasso batte un ostico Sguera per 3-0, ma con lo stesso risultato il tranese Sansonne, in forza alla Onmic Barletta, supera Ciro Prencipe, mai entrato in partita. Seguono due vittorie per 3-1 di Flavio De Mori su D’Onofrio e Tasso su Sansonne, che portano il totale parziale sul 3-1 per i sipontini. Si scuotono i barlettani che pareggiano lo “score” provvisorio grazie ai successi di Sguera (3-1 a De Mori) e D’Onofrio (3-2 a Prencipe, che stavolta gioca un buon match). Il definitivo 5-3 per “La Vela d’Oro” viene siglato dalle affermazioni, entrambe in rimonta, di De Mori (3-2 a Sansonne) e Tasso (3-1 a D’Onofrio).

TT Manfredonia “NDG Fuel” – TT Foggia “Ferramenta Giudici”= 3-5
TT Manfredonia “NDG Fuel”: Rinaldi, Tasso V., Mennuni (n.e. Famiglietti)
TT Foggia “Ferramenta Giudici”: Scerbo, Sborea, Ramundo
Occasione sprecata dalla “NDG Fuel” contro la squadra foggiana, certamente alla sua portata. Partiti bene con Luciano Rinaldi (3-1 a Scerbo), subiscono il ritorno di Sborea (3-0 a Tasso V.), per poi conquistare un bel punto con Nicola Mennuni (3-2 ad un coriaceo Ramundo). Quando, però, bisognava assestare il colpo del KO, i manfredoniani lo subiscono, non senza lottare. Pertanto, grazie alle vittorie di Sborea (combattuto 3-2 a Rinaldi), Scerbo (sorprendente 3-2 al favorito Mennuni) e Ramundo (netto 3-0 a Tasso V.) gli ospiti si portano sul 4-2 e, dopo il sussulto di Mennuni (3-1 a Sborea), chiudono l’incontro con il perentorio 3-0 di Ramundo su Rinaldi.

Serie D2:
TT Manfredonia “U’ Cuntadin” – TT Foggia “Reale Mutua”= 5-2
TT Manfredonia “U’ Cuntadin”: Tasso R., Balta (Gramazio), Quitadamo
TT Foggia “Reale Mutua”: La Contana, Bucci, Stella
Pronostico confermato con la vittoria della formazione “U’Cuntadin” sui cugini del capoluogo. Roberto Tasso vince il primo incontro con qualche difficoltà (3-2 a La Contana). Pareggio foggiano con Bucci che supera Antonio Balta (3-1). Serie di tre vittorie con Luigi Quitadamo (3-1 a Stella e 3-2 a La Contana) e Tasso (3-1 a Bucci). Break del foggiano Stella (3-0 all’inesperto atleta sipontino Gramazio, entrato in sostituzione di Balta proprio per fare esperienza) e punto finale di Quitadamo, grazie al 3-0 con cui liquida Bucci.

Prossimo turno: Domenica 13 novembre al PalaDante, inizio ore 10. Ingresso libero.
Si giocheranno solo due incontri: “Immobiliare Borgomastro” – TT Corato “Anaconda” (C2) e “U’Cuntadin” – TT Apricena (D2). Le due squadre di D1 osserveranno un turno di riposo, avendo già anticipato, come da regolamento, il derby previsto, appunto, per la quarta giornata.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati