Cronaca

Barletta, rubano olive, arrestati 2 pregiudicati

Di:

Carabinieri (st)

Barletta – Continua l’azione di contrasto dei Carabinieri di Barletta nei confronti dei “predoni di olive”. Altri due soggetti sono stati arrestati nella flagranza del reato di furto aggravato in quanto colti mentre erano intenti a rubare delle olive su un fondo agricolo in contrada “Montaltino”. I due pregiudicati, un 67enne ed un 72enne di San Ferdinando di Puglia, sono stati associati presso la locale casa circondariale a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani.

ANDRIA: RUBANO OLIVE. TRE MAROCCHINI, DUE ROMENI E UN TUNISINO ARRESTATI DAI CC Sorpresi dai Carabinieri mentre rubavano olive si sono dileguati a bordo di due auto. Intercettati e bloccati sono finiti in manette. Si tratta di tre marocchini, due romeni e un tunisino arrestati dai militari della Compagnia di Andria con l’accusa di furto aggravato. In Contrada “Femmina Morta” i Carabinieri intervenuti su segnalazione di personale del locale consorzio di Guardie Campestri, hanno sorpreso i sei mentre erano intenti a rubare olive da un fondo agricolo della zona. Alla vista dei militari i sei si dileguavano a bordo di una “Saxo” e di una “Tipo” venendo bloccati al termine di un inseguimento durato qualche chilometro. La refurtiva pari a circa due quintali di olive è stata restituita all’avente diritto mentre gli stranieri, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, sono stati associati presso la locale casa circondariale.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi