FoggiaManfredonia

De Leonardis: boccata d’ossigeno per lavoratori pulizia scuole

Di:

Luciano, Leonardo, Orazio (ex Lsu Ata di Manfredonia - Ph: BENEDETTO MONACO@)

“Un primo successo, il ritorno al lavoro dal 7 gennaio degli 800 addetti in provincia di Foggia – e 3.600 in Puglia – che espletano il servizio di pulizia nelle scuole mantenendo le precedenti condizioni e senza tagli penalizzanti per loro, per le loro famiglie e per il decoro e la dignità di quanti quotidianamente frequentano i 400 istituti presenti sul territorio”.

“Ma è solo la prima tappa di una vertenza che va monitorata con la massima attenzione, anche se l’atteggiamento propositivo della Dussmann Service – vincitrice della gara d’appalto ma che aveva paventato il rischio di licenziamenti e di riduzioni drastiche degli orari di lavoro data l’esiguità delle risorse aggiuntive messe a disposizione dal Governo con la Legge di stabilità, sufficienti a coprire l’esiguo arco temporale fino al 28 febbraio prossimo – lascia ben sperare”.

Giannicola De Leonardis, presidente della settima Commissione Affari Istituzionali della Regione Puglia, invita l’Assessore al Lavoro Caroli e le organizzazioni sindacali a non “abbassare la guardia, ponendosi come interlocutore autorevoli con la Dussmann e con il Governo centrale alla ricerca della risorse necessarie per salvaguardare i livelli occupazionali, implementare gli orari di lavoro nei prossimi mesi e chiudere definitivamente la vertenza garantendo a studenti, docenti, personale tutto un servizio decoroso e una considerazione adeguata” conclude.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi