Foggia

Foggia, Comune: Piano sociale di zona, avanti tutta

Di:

Pasquale Pellegrino

Foggia – SI è conclusa oggi una nuova fase istruttiva del nuovo Piano Sociale di Zona della Città di Foggia per l’annualità 2014/2016. Dal 7 al 10 gennaio si sono tenuti nella sala riunioni dell’assessorato alle Politiche Sociali del comune di Foggia i tavoli di concertazione per esaminare necessità, opportunità e proposte e, quindi, per dare corso alla formazione del nuovo Piano Sociale di Zona. I temi trattati sono stati incentrati sulla povertà, le politiche di sostegno alla genitorialità e tutela dei diritti dei minori, l’integrazione socio-sanitaria, l’abuso e il maltrattamento e i servizi per la prima infanzia e la conciliazione dei tempi. E’ stata registrata una grande partecipazione di quelli che sono considerati gli attori principali della comunità locale nell’ambito sociale, con apprezzamento per il lavoro svolto fino ad oggi da parte di associazioni, sindacati e istituzioni che collaborano alle progettualità.

“Siamo soddisfatti per questo ulteriore passo in avanti del Piano Sociale di Zona, anche perché visti i tempi ristretti stiamo andando avanti velocemente e con il sostegno di tutti i partner che ringrazio anticipatamente per la partecipazione attiva”, ha sottolineato l’assessore alle Politiche Sociali del comune di Foggia. L’assessore Pasquale Pellegrino ha, poi, rassicurato i partecipanti sulla riduzione dei fondi regionali. “Cercheremo di dare continuità anche per il prossimo triennio dei servizi offerti e come comune di Foggia ci adopereremo per trovare le altre risorse necessarie qualora quelle regionali risultassero insufficienti”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi