ManfredoniaMonte S. Angelo

“Giorno del ricordo”, il ricordo del sindaco di Iasio

Di:

Monte Sant’Angelo – IL Giorno del ricordo, istituito con la legge 92 del 30 marzo 2004, commemora le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata e viene celebrata il 10 febbraio di ogni anno.

«La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale…» recita la legge 92 del 2004. “La memoria sia un dovere, e il Giorno del ricordo deve essere testimonianza reale di fatti storici e di un atroce persecuzione che per troppo tempo è stata taciuta.” – dichiara Antonio di Iasio, Sindaco di Monte Sant’Angelo, che prosegue – “Abbiamo il dovere di preservare la memoria affinché non sia esposta al peggiore dei rischi, l’oscurità, il silenzio.

Nel 2004 è stato istituito il Giorno del ricordo delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata affinché la memoria diventi soprattutto
conoscenza e consapevolezza”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi